Si presenta nel bar dell'ex moglie e l'aggredisce, poi si scaglia contro i poliziotti

Le violenze nella città di Civitavecchia. I due si erano separati da due mesi. A finire in manette un uomo di 47 anni

Non accettava la separazione dalla moglie, per questo è andato nel bar dove lavora e l'ha aggredita verbalmente e fisicamente. Le violenze sono accadute intorno alle 20:00 di domenica 23 dicembre a Civitavecchia. Qui gli agenti del commissariato del Comune portuale, diretto dal dottor Nicola Regna hanno poi tratto in arresto un 47enne civitavecchiese, per i reati di maltrattamenti contro familiari, minaccia, resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale nonché lesioni personali aggravate contro quest’ultimi.

L’intervento della Polizia di Stato, è stato richiesto da un cittadino che ha segnalato un uomo in escandescenza nei pressi di un bar. Sul posto, gli agenti si sono trovati di fronte ad un uomo, già conosciuto per i suoi precedenti di polizia e già arrestato circa un anno fa per maltrattamenti nei confronti della coniuge.

In effetti l'uomo, visibilmente agitato, si era portato presso il bar della ex, dalla quale si era separato due mesi prima e l’ha aggredita verbalmente e fisicamente. Nella circostanza, incurante della presenza degli agenti, ha continuato ad inveire nei confronti della donna tanto da spintonare violentemente anche uno dei poliziotti, anche lei una donna, che comunque è riuscita a portare la malcapitata in un'altra stanza del locale.

Quest’ultima, provata da quanto accaduto, ha perso i sensi  tra le braccia dell’agente che, ha immediatamente attivato il 118 prontamente intervenuto.

A questo punto, una volta messa al sicuro la donna, i poliziotti hanno tentato di calmare il 47enne che invece, urlando, si è scagliato contro di essi colpendoli violentemente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Con non poca difficoltà i due operatori sono riusciti infine ad assicurare l’esagitato che è stato tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in regime degli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio di luglio: i quartieri dove ci sono stati più casi

  • Coronavirus, a Roma 13 nuovi casi: quattro arrivano da altre regioni. I dati Asl del 31 luglio

  • Case Ater all’asta: da Garbatella a Trionfale 18 immobili finiscono sul mercato

  • Coronavirus, 9 nuovi casi a Roma. Tutti i dati dalle Asl del primo agosto

  • Meteo Roma e Lazio, allerta maltempo da oggi e per le prossime 24 ore

  • Coronavirus, a Roma nove nuovi casi: sono 18 in totale nel Lazio. I dati Asl del 6 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento