Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Aeroporto di Ciampino riaperto: ordigni bellici rimossi dai militari dell'Esercito

Le operazioni sono durate circa due ore e mezza. Rimossi ordigni della seconda guerra mondiale del peso complessivo di 150 kg per un totale di 75 kg di esplosivo

Dopo circa due ore e mezza l'aeroporto di Ciampino, chiuso a causa del ritrovamento di ordigni bellici della Seconda Guerra Mondiale emersi durante i lavori di manutenzione dei piazzali di sosta degli aeromobili, è tornato alla normale operatività.

Gli artificieri hanno infatti completato le operazioni di rimozione dei residuati bellici, in completa sicurezza. Sono stati così messi in sicurezza le bombe del peso complessivo di 150 kg per un totale di 75 kg di esplosivo, successivamente trasportate limitand al minimo gli impulsi elettromagnetici.

Le bombe sono state trasferite nella cava di Santa Maria delle Mole per il brillamento (qui il video delle operazioni). Dalle 15, invece, i passeggeri presenti nello scalo sono stati costantemente informati e assistiti dal personale di Aeroporti di Roma, che ha anche fornito generi di conforto e acqua durante l'attesa (il video dei passeggeri fuori l'aeroporto di Ciampino). 

Contenuti i disagi. Nonostante la chiusura dell'aeroporto di Ciampino per circa tre ore, dalle 14 circa alle 17, a causa del ritrovamento dei tre ordigni bellici, i disagi per i circa 750 passeggeri coinvolti sono stati comunque contenuti, grazie, come ha tenuto a sottolineare la società di gestione, Aeroporti di Roma, "al gran lavoro di squadra".

Appena chiuso lo scalo ed evacuati i passeggeri fuori le aerostazioni, infatti, il personale della società, anche operativo come impiegati e addetti di scalo, sono usciti dai terminal per prestare personalmente aiuto e fornire informazioni. Per cercare di ridurre i disagi, inoltre Adr,
oltre ad avere provveduto a posizionare subito delle toilette chimiche, ha fatto distribuire acqua e panini ai passeggeri. Secondo quanto si è appreso sono stati due i voli cancellati, per Bucarest e Bratislava. Altri voli riportano dei ritardi anche di alcune ore. Molti passeggeri, infine, sono stati trasferiti, con l'ausilio di bus navette, all'aeroporto di Fiumicino e riprotetti su altri voli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto di Ciampino riaperto: ordigni bellici rimossi dai militari dell'Esercito

RomaToday è in caricamento