menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tragedia a Nettuno, precipita aereo ultraleggero: morti pilota e passeggero

Sul posto i vigili del fuoco, i carabinieri e la polizia. Inutili i soccorsi

Ancora un disastro aereo nei cieli del Lazio. Un ultraleggero partito da Nettuno, comune del litorale a sud di Roma, è precipitato questa mattina in zona Grugnole, al confine con il comune di Latina: due le vittime. Il pilota ed il passeggero, infatti, non sono riusciti a salvarsi e sono morti sul colpo. 

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, con cinque mezzi, i carabinieri, la polizia ed il personale medico del 118. Secondo quanto si apprende la tragedia è avvenuta poco dopo il decollo, alle 10:40 di domenica 31 maggio.

L'areo era partito dalla scuola di volo di Crazy Fly di Nettuno quando si è verificata la tragedia mentre sorvolava la zona di via Avezzano. Una volta toccato terra, tra Grugnole e Acciarella, l'aereo è stato distrutto dalle fiamme e le due persone a bordo sono morte carbonizzate. 

A Roma, pochi giorni fa, una tragedia analoga con la morte del giovane Daniele Papa, 23 anni, poco dopo il decollo con il suo aereo dall'aeroporto dell'Urbe e lo schianto nelle acque del Tevere in zona Due Ponti. Salvo il passeggero che era con lui.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Daniele De Rossi ricoverato allo Spallanzani

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • De Magna e beve

    La vera storia della carbonara: origini e curiosità

  • De Magna e beve

    Carbonara: 7 errori comuni da non fare mai

  • Attualità

    La bufala del vaccino su chiamata a Roma

  • Cultura

    La Roma di Stefania Orlando

Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento