Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

'Er bottone daa metro': tra vandalismo e ironia, gli adesivi che hanno invaso i treni romani

Una valanga di adesivi gialli hanno invaso i treni romani con scritte tipo "Giovedì gnocchi, venerdì sciopero" e "A Termini scennemo tutti"

Cosa significano gli adesivi in metro? Sono in tanti che si stanno domandano cosa sono le targhette gialle comparse da ieri sulle porte dei vagoni dei treni delle linee A, B e B1 di Roma. Turisti e romani hanno notato una serie di scritte, tutte in dialetto romanesco. "Prima se scenne poi se sale", oppure "Compagni de sauna", o anche "Giovedì gnocchi, venerdì sciopero" e "A Termini scennemo tutti". Queste alcune delle scritte con l'hashtag #erbottonedaametro, accompagnati da 'Sfogati' con una freccia che indica il pulsante "misterioso" delle metro a Roma. 

A rendere più ufficiale il tutto anche un comunicato stampa. "Più correttamente sono un pulsante di emergenza che le persone premono a buffo, ops pardon, a caso. È una vita che la gente mi molesta che ormai mi sono abituato, ma poi ho capito, la gente in realtà si sfoga con me! Perché? Io vedo tutto! E quante ne potrei raccontare! Basterebbe un po' di senso civico che già il viaggetto sarebbe migliore", si legge nella strampalata nota in rigoroso dialetto. 

C'è chi pensa che sia una iniziativa di guerrilla marketing di chissà quale marchio non meglio identificato. Gli adesivi, però, sono ovunque e quel "senso civico" osannato sa però soprattutto di vandalismo. Sulla neonata pagina Facebook di 'Er bottone daa metro' gli autori del gesto identificano il tutto come "performance d'arte" descrivendosi: "Abbiamo deciso di dare un'identità al pulsante della metro rendendolo portavoce dei problemi di chi vive i mezzi pubblici. Er bottone diventa un anti stress con il quale le persone si possano sfogare".
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Er bottone daa metro': tra vandalismo e ironia, gli adesivi che hanno invaso i treni romani

RomaToday è in caricamento