menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Acqua bollente contro il figlio neonato dopo lite con la moglie, ustionato bimbo di 7 mesi

L'intervento della polizia nella zona di Tor Tre Teste. Il 41enne ha picchiato anche l'altro figlio di 4 anni

Choc a Roma dove un uomo ha gettato dell'acqua bollente contro il figlioletto di 7 mesi provocandogli ustioni di I e II grado. Una violenza cieca, successiva ad un litigio con la moglie, picchiata dal marito ubriaco per futili motivi. A farne le spese anche l'altro figlio, di 4 anni, colpito con un pugno al torace e costretto assieme al fratellino alle cure dell'ospedale. A finire in manette un uomo di 41 anni, con le accuse di maltrattamenti personali e lesioni gravi.

La storia choc è accaduta la sera di mercoledì in via dell'Omo, a Tor Tre Teste, in seguito ad un violento litigio fra marito e moglie, entrambi cittadini marocchini di 41 anni. Dalle parole l'uomo è però passato ai fatti picchiando la donna violentemente. Da qui l'intervento del figlio maggiore, di 4 anni, che intervenuto in difesa della mamma è stato a sua volta picchiato dal padre.

La furia cieca dell'uomo non si è però arrestata, con lo stesso che si è quindi sfogato sull'altro figlio, un neonato di appena 7 mesi, gettandogli addosso dell'acqua bollente e provocandogli delle ustioni di I e II grado alla zona inguinale.

Allertati dalle urla provenienti dall'appartamento i residenti hanno quindi chiamato la polizia con l'arrivo sul posto delle volanti, degli agenti del Commissariato Prenestino di polizia e degli investigatori della Squadra Mobile.

Affidati alle cure delle ambulanze del 118 la moglie è stata trasportata in ospedale con dieci giorni di prognosi assieme al figlio più grande, medicato al pronto soccorso, ed al neonato di 7 mesi, ricoverato con ustioni di I e II grado alla zona inguinale. 

Identificato in un 41enne del Marocco l'uomo è stato arrestato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento