Canonizzazioni, Acli Roma: omaggio dei giovani a Giovanni Paolo II

Il Centro Giovanile Gp2 sarà il punto d`incontro della "generazione Wojtyla" anche durante la notte bianca di preghiera

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

 

Il Centro Giovanile Gp2 sarà il punto d`incontro della "generazione Wojtyla" anche durante la notte bianca di preghiera.

In occasione del grande evento delle canonizzazioni dei due Papi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II, le Acli di Roma in collaborazione con la Pastorale giovanile della diocesi di Roma promuovono, con il patrocinio dell'assessorato ai giovani di Roma Capitale, un ciclo di eventi dal titolo "Il nostro Giovanni Paolo II" che si terranno presso il centro Giovanile GP2 in vicolo del Grottino 3b (zona piazza di Spagna).

Dal 14 aprile al 14 giugno, dunque, si terranno una serie di iniziative per celebrare Papa Wojtyla che diventa santo, puntando soprattutto ai temi più cari al Pontefice polacco: i giovani, la cultura, il dialogo interreligioso e il teatro.

Si parte domani, 14 aprile, alle ore 18 con la presentazione del libro "Il mio Giovanni Paolo II" alla presenza degli autori: Mons. Renato Boccardo, vescovo di Spoleto - Norcia, collaboratore di Giovanni Paolo II in Vaticano dal 1992 fino alla morte del Pontefice nel 2005 e del giornalista Renzo Agasso.

Sabato 26 aprile, invece, in occasione della notte bianca di preghiera, anche il centro GP2 aprirà le sue porte per mettere a disposizione di tutti un luogo di ristoro e accoglienza.

"Essendo il nostro centro intitolato a Giovanni Paolo II - spiega Lidia Borzì, presidente delle Acli di Roma e provincia - ci è sembrato doveroso rendere omaggio alla figura di Papa Wojtyla in occasione della sua canonizzazione. Per questo abbiamo deciso con il direttore dell'Ufficio per la Pastorale Giovanile del Vicariato, Don Maurizio Mirilli, di organizzare una serie d'incontri per ripercorrere idealmente tutti i temi che hanno contraddistinto il suo pontificato".

"Senza voler trascurare il ruolo e la figura di Papa Giovanni XXIII, che ha avuto il grande merito d'indire il Concilio Vaticano II - conclude Borzì - le Acli di Roma, in un periodo di grande disorientamento valoriale, celebrano Giovanni Paolo II facendo proprie le sue parole siate testimoni di speranza ".

Torna su
RomaToday è in caricamento