rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Attacchi informatici di natura terrorista: rinnovato accordo tra Polizia e Ferrovie

L'accordo è stato stipulato la prima volta il 14 luglio 2003 e successivamente rinnovato il 25 gennaio 2010 in attuazione del decreto del Ministro dell'Interno del 9 gennaio del 2008

E’ stato rinnovato a Roma l’accordo tra Polizia di Stato e Ferrovie dello Stato Italiane per la prevenzione dei crimini informatici sui sistemi di gestione per le infrastrutture critiche inerenti il trasporto ferroviario utilizzati dal Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane. La convenzione, firmata dal Capo della Polizia Alessandro Pansa e dall’Amministratore Delegato delle Ferrovie dello Stato Italiane, Michele Mario Elia ha per obiettivo l’adozione condivisa di procedure di intervento e di scambio di informazioni utili alla prevenzione e al contrasto degli attacchi informatici di matrice terroristica e criminale.

ANTICRIMINE INFORMATICO - Un’attività che per la Polizia di Stato sarà svolta dal Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche (C.N.A.I.P.I.C.) della Polizia Postale e delle Comunicazioni. L’accordo è stato stipulato la prima volta il 14 luglio 2003 e successivamente rinnovato il 25 gennaio 2010 in attuazione del decreto del Ministro dell’Interno del 9 gennaio del 2008, che ha individuato le infrastrutture critiche informatizzate di interesse nazionale, ovvero i sistemi ed i servizi informatici o telematici, gestiti da enti pubblici o società private, che governano i settori nevralgici per il funzionamento del Paese.

SINERGIA E COOPERAZIONE -  I positivi risultati raggiunti inducono a proseguire in forma sinergica la cooperazione tra il Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni e le società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, volta alla prevenzione e alla repressione dei crimini informatici ispirata al principio di sicurezza partecipata.

FIRMA DELL'ACCORDO - Alla firma della convenzione erano presenti per il Dipartimento della Pubblica Sicurezza, oltre al Capo della Polizia Prefetto Alessandro Pansa, il Prefetto Roberto Sgalla, Direttore Centrale per la Polizia Stradale, Ferroviaria, delle Comunicazioni e per i Reparti Speciali della Polizia di Stato, Antonio Apruzzese Direttore del Servizio Polizia Postale e delle Comunicazioni e Annamaria Di Paolo Direttore dell’Ufficio Relazioni Esterne della Polizia di Stato, per Ferrovie dello Stato Italiane erano presenti l’Amministratore Delegato Michele Mario Elia, il Direttore Centrale Protezione Aziendale Franco Fiumara, il Direttore Centrale Comunicazione Esterna e Media Orazio Carabini e il Responsabile Sicurezza delle Informazioni e dei Sistemi Informativi Riccardo Barrile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attacchi informatici di natura terrorista: rinnovato accordo tra Polizia e Ferrovie

RomaToday è in caricamento