rotate-mobile
Cronaca

Accoltellato fuori dalla metro San Giovanni 

Ferito all'addome un 38enne ucraino: "Volevano rapinarmi". Caccia ai suoi aggressori

Lo hanno trovato caracollante e sanguinante appoggiato a un muro, fuori dalla metro San Giovanni. A fatica tentava di bloccare il sangue che usciva dall'addome. Lui, un ucraino di 38 anni, poco prima è stato vittima di un'aggressione a scopo di rapina fuori dalla fermata metro. E' stato lui stesso a raccontare l'accaduto ai poliziotti intervenuti, allertati dai passanti. 

Sono da poco passate le 22 e l'uomo si trova in via La Spezia. Secondo quanto riferito alle forze dell'ordine in due si avvicinano, gli chiedono di consegnargli quanto in suo possesso. Basta un tentativo di resistenza e i due ladri si trasformano in aggressori. Spunta un coltello, usato contro il 38enne. Una coltellata raggiunte l'ucraino all'addome: alla vista del sangue i due fuggono, lasciando il ferito a terra. 

I primi a soccorrerlo, oltre ai passanti, anche guardie giurante presenti all'interno della metro, allertate dalle grida. Trasportato al San Giovanni, il 38enne è grave ma non in pericolo di vita. 

Caccia agli aggressori. La zona è piena di telecamere, tutte acquisite dagli agenti della polizia di Stato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellato fuori dalla metro San Giovanni 

RomaToday è in caricamento