rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Pomezia / Via Naro

Prende a pugni il cognato che reagisce e lo accoltella al torace

La lite in un appartamento nella zona nuova del centro della provincia di Roma. Denunciati entrambi dai carabinieri

E' salito nell'appartamento del cognato nel corso di una lite familiare e lo ha colpito con alcuni pugni sul volto. Scappato è poi tornato nell'abitazione del 62enne, ma ha trovato la vittima ad attenderlo con un coltello utilizzato per colpirlo e ferirlo al torace. La lite familiare è scoppiata poco dopo le 20 di ieri 29 luglio nella zona nuova di Pomezia,in un appartamento adiacente a via Naro. L'allerta al 112 da parte di un vicino di casa.

LITE COGNATO-GENERO - Giunti sul posto, i militari della compagnia di Pomezia, diretti dal capitano Marco Spaziani, hanno trovato il cognato con il volto tumefatto dai pugni ed il genero, un 54enne, con una ferita lacero-contusa all'emitorace sinistro inferta presumibilemte da un'arma da taglio, ancora non trovata dai carabinieri.

SOCCORSI ALL'OSPEDALE - Medicati entrambi i due litiganti sono stati trasportati all'ospedale Sant'Anna di Pomezia. Il 62enne ha riportato contusioni multiple al volto e al torace e la rottura del naso e ha avuto 22 giorni di prognosi mentre il 54enne è stato ricoverato con una lieve ferita da taglio all'emitorace sinistro: si trova in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

DENUNCIATI - I due parenti sono stati denunciati dai carabinieri della compagnia di Pomezia con l'accusa di lesioni gravi. Al 62enne viene contestata anche l'aggravante dell'utilizzo di arma impropria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende a pugni il cognato che reagisce e lo accoltella al torace

RomaToday è in caricamento