Mercoledì, 17 Luglio 2024
Cronaca Via Domenico Tardini

Rissa all'ingresso del parco, 26enne colpito con un taglierino al volto

I fatti nel quartiere Pineta Sacchetti. Protagonisti due egizioani. In manette un 19enne

Un omicidio sfiorato a colpi di taglierino. Erano ubriachi o forse tra loro c'erano delle vecchie ruggini. Per poco la lite che ne è nata non si è trasformata in un delitto. Sì perché uno dei due, un 26enne, è stato portato al Gemelli: colpito al volto ne avrà per 21 giorni. A lanciare la notizia in mattinata un articolo di Marco De Risi su Il Messaggero. 

I fatti a Pineta Sacchetti, in via Domenico Tardini, strada che costeggia il parco del Pineto. Qui, all'altezza di uno degli ingressi, come tutte le sere anche giovedì un gruppo di egiziani si era riunito per passare insieme la serata. Musica, chiacchiere, risate. Alcol, forse troppo. Fatto sta che in due iniziano a litigare: sono un 19enne e un 26enne. Spintoni, parole grosse, poi una bottigliata, sferrata a quanto pare dal 26enne contro il più giovane. 

A questo punto è spuntato fuori un taglierino, con il 19enne che ha colpito più volte il suo connazionale. Uno dei fendenti ha raggiunto la vittima al volto, provocandogli una copiosa perdita di sangue. Nel frattempo i presenti hanno chiamato la polizia: pattuglie del reparto volanti e del commissariato sono giunte sul posto prima dell'ambulanza. Pochi minuti sono bastati per ricostruire l'accaduto. 

Così mentre i soccorsi portavano la vittima al vicino policlinico Gemelli, i poliziotti hanno raggiunto in una vicina piazza la vittima, riconosciuta per un taglio alla testa, effetto della bottigliata presa durante la colluttazione. L'uomo è stato arrestato e portato in commissariato. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rissa all'ingresso del parco, 26enne colpito con un taglierino al volto
RomaToday è in caricamento