Cronaca Garbatella / Via Costantino

San Paolo: accoltella il marito alla gola al culmine di una lite

Il ferimento in un appartamento di via Costantino. Arrestata una 52enne con l’accusa di tentato omicidio

Continuamente umiliata e vessata dal marito - malato cronico - al termine di una lite lo accoltella alla gola. L’episodio è accaduto ieri sera in un abitazione di viale Costantino, zona San Paolo; la responsabile, una donna brasiliana di 52 anni, è stata arrestata nella notte dagli agenti della Polizia di Stato.

Ad avvertire la sala operativa della Questura è stato il personale medico intervenuto per la segnalazione da parte di una donna che ha riferito che suo marito aveva tentato di togliersi la vita ferendosi con un coltello alla gola. Sul posto gli agenti del Reparto Volanti e del Commissariato Colombo hanno immediatamente “cristallizzato” i luoghi dell’evento, trovando il coltello insanguinato.

Con l’uomo gravemente ferito in ospedale e la donna negli uffici del Commissariato Esposizione, gli investigatori sono in breve tempo riusciti a ricostruire il corso degli eventi, radicalmente opposti a quanto apparso in prima battuta; la donna infatti dopo una iniziale ritrosia a raccontare quanto avvenuto, ha poi confessato i reali accadimenti.

E’ stata lei, al termine di una violenta lite, ad aggredire il marito colpendolo con un coltello alla gola per poi chiamare i soccorsi data la gravità della situazione; lo stesso marito, italiano di 57 anni, ha poi “consigliato” alla donna di riferire di non essere stata lei a ferirlo, ma che lui stesso – considerata la sua malattia – aveva tentato di “farla finita”.

Con la confessione e l’esatta ricostruzione di quanto accaduto, gli agenti del Commissariato Esposizione – coordinati dal dottor Francesco Zerilli - hanno arrestato la donna, una brasiliana di 52 anni, per il reato di tentato omicidio.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Paolo: accoltella il marito alla gola al culmine di una lite

RomaToday è in caricamento