Accademia Europea tutela privata: aumentano le domande

Fioccano le iscrizioni al concorso per Security & Risk Manager, la professione del domani

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

L’inizio delle sessioni di esame si avvicina e ogni giorno diventano sempre di più i candidati che scelgono Aetp, l’Accademia Europea Tutela Privata promotrice del primo corso specializzato nella formazione di Security e Risk Manager.

Oltre novanta finora le domande presentate, quattrocento utenti hanno  scaricato il bando di partecipazione attraverso il quale verranno selezionati i 58 allievi ammessi ad un percorso didattico dedicato all’educazione civile e alla cultura della sicurezza, della protezione sociale e aziendale.

Dall’Accademia al termine del biennio ciascun cadetto uscirà formato e certificato con oltre 15 fra qualifiche, abilitazioni e brevetti, competente di almeno una lingua tra Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco, oltre a materie fra cui sicurezza sui luoghi di lavoro, cyber security, psicologia dell’emergenza, intelligence, negoziazione e rudimenti di medicina, senza contare un duro percorso di addestramento fisico che prevede paracadutismo, tiro con arma corta e lunga, guida operativa, immersione e nuoto operativo.

“In questo particolare momento storico - spiega Diego Coco, 39 anni, ufficiale dei carabinieri in congedo, Coach e Consulente in materia Risk & Safety Management, presidente del Consorzio Intrasecur Group e fondatore dell’Accademia Europea Tutela Privata - la società attuale ha sempre più necessità di sicurezza, tutela e serenità, bisogni da soddisfare subito dopo il mangiare, bere e dormire. Una percezione di sicurezza che il futuro Manager può trasmettere alla collettività grazie al bagaglio di competenze acquisite nel biennio.  Ad esempio la sua formazione gli consentirà di intercettare la percezione di rischio e le paure della comunità per cui opera, strutturando un piano di difesa psicologicamente non impattante e prevenendo angosce e tormenti che inducono a scegliere decisioni errate.

Ansie e paure nascono da fattori esterni, si alimentano grazie alla valutazione sbagliata del soggetto che percepisce come gravi anche rischi invece trascurabili: conoscere le dinamiche della mente, la psiche e la struttura cognitiva equivale a garantire quella serenità che consente una vita sana.

L’Accademia servirà esattamente a questo, a formare i cadetti rendendoli capaci di osservare e raccogliere informazioni per proteggere in maniera professionale e competente la società”. Per info: accademiatutelaprivata.eu
 

Torna su
RomaToday è in caricamento