rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca

Atac: ressa agli sportelli per le nuove tessere. "Serve chiarezza per i disabili"

Il 25 maggio entreranno in vigore le nuove agevolazioni tariffarie. File chilometriche agli sportelli municipali per rinnovare le tessere. E' polemica

Meno dieci giorni alle nuove agevolazioni tariffarie definite da Roma Capitale. E mentre la delibera 53 dello scorso 29 febbraio sta per entrare in vigore (il 25 maggio), con abolizione delle card mensili per anziani, disabili e studenti e rimodulazione degli annuali sulla base dei redditi Isee, la polemica continua. Dalle manifestazioni in Campidoglio per chiedere la reintroduzione delle tessere da 18 euro, alle interrogazioni presentate dal Pd, ci si sposta agli sportelli municipali dove migliaia di cittadini si ritrovano in code chilometriche per rinnovare i loro abbaonamenti. E il caos regna sovrano.

Nel mirino soprattutto gli abbonamenti agevolati per disabili. Se infatti da un lato il Campidoglio ha assicurato, per bocca dell'assessore Aurigemma, che sono stati mantenuti, di fatto Atac continua a basarsi su quanto scritto nella delibera. In tutto questo gli utenti, che affollano dalle 6 del mattino gli sportelli adibiti, passano da un'informazione all'altra senza capire.


Aumenti biglietti e abbonamenti dei trasporti del Lazio


"La giunta Alemanno metta un punto definitivo al quadro delle agevolazioni che riguardano le persone con disabilità - dichiara il consigliere Pd Daniele Ozzimo - la vicenda inizia ad assumere le caratteristiche di una pessima telenovela che purtroppo sta creando caos, pesanti disagi e file agli sportelli". Dal Campidoglio però rassicurano.

"Vogliamo chiarire che sulla volontà di incrementare le agevolazioni Atac per i disabili non c’è mai stato alcun dissenso all’interno dell’Amministrazione capitolina. Nella fattispecie per la categoria disabili abbiamo ulteriormente incrementato le agevolazioni diminuendo il costo dell’abbonamento annuale per le fasce disagiate e lasciandolo inalterato per coloro che hanno un reddito Isee superiore ai 20 euro. Intendiamo quindi rasserenare le persone con disabilità e le loro famiglie confermando che l’intendimento della Amministrazione di Roma Capitale, nonostante i numerosi tagli, è stato quello di reperire risorse per incrementare ulteriormente i servizi alle fasce più deboli".
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Atac: ressa agli sportelli per le nuove tessere. "Serve chiarezza per i disabili"

RomaToday è in caricamento