Cronaca Esquilino

Casa d'appuntamento all'Esquilino: arrestata brasiliana e denunciati 3 italiani

La donna conosciuta come Lisa, 39enne è accusata di induzione, sfruttamneto e favoreggiamento della prostituzione. Le sue vittime due connazionali di 25 e 26 anni

Ieri, lunedì 15 marzo, la polizia ha arrestato, una 39enne brasiliana per induzione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione. La donna, di nome Lisa, intascava il ricavato del lavoro svolto da due connazionali di 25 e 26 anni, senza permesso di soggiorno.

Come incentivo e buon auspico per convincere le sudamericane ad iniziare l’attività, regalava loro 10 preservativi e le forniva di un telefono cellulare con scheda per essere contattate dai clienti.  Il numero delle ragazze era disponibile online, su di un sito internet nel quale sono contenute anche varie foto delle tre brasiliane.


Il fermo è avvenuto in una casa d'appuntamento in via Ferruccio. Oltre a questo arresto, la polizia ha denunciato anche tre italiani: un calabrese di 24 anni, per favoreggiamento della prostituzione e due fratelli napoletani di 29 anni e 36 anni, per favoreggiamento alla permanenza di cittadini stranieri irregolarmente presenti in Italia. Sarebbero stati quest'ultimi a subaffittare in nero la casa adibita a luogo di prostituzione

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casa d'appuntamento all'Esquilino: arrestata brasiliana e denunciati 3 italiani

RomaToday è in caricamento