Cronaca Tor Vergata

Tor Vergata: trasporta 60 chili di droga su auto rubata con targa clonata e falsa assicurazione

L'uomo, un 29enne cittadino del Marocco residente a Pescara, è stato notato a bordo di una Passat grigia mentre viaggiava ad alta velocità. Era partito dalla Francia per rifornire il mercato romano

Un 29enne marocchino residente a Pescara è stato arrestato intorno alle 7:40 di ieri, 27 febbraio, dagli agenti della squadra di polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale per il Lazio in zona Tor Vergata.

A BORDO DI UNA PASSAT GRIGIA - L'uomo è stato notato a bordo di un Passat di colore grigio, rubata lo scorso novembre in Italia, mentre guidava a forte velocità attirando l'attenzione della polizia stradale che lo ha fermato nei pressi del Grande Raccordo Anulare.

60 KG DI HASHISH - Durante il controllo gli agenti hanno subito constatato che l'auto era rubata, che le targhe apposte sul mezzo erano clonate e che l'assicurazione del veicolo era falsa. A colpire gli agenti è stato però il forte odore proveniente dall'interno del veicolo, un misto tra deodoranti per auto e borotalco. In realtà, ben nascosta in un'intercapedine isolata e sigillata con il silicone, era nascosta una valigia contenente circa 60 kg di hashish, confezionata in 574 panetti, e ben cosparsi di borotalco (sistema utilizzato per occultare, ai controlli di polizia, l'odore della sostanza).

L'ARRESTO - L'uomo, che dalla Francia era venuto a rifornire il mercato della droga romano, ha terminato, invece, il suo viaggio nel carcere di Regina Coeli. L’autovettura rubata, le targhe clonate  e la sostanza stupefacente sono state sequestrate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tor Vergata: trasporta 60 chili di droga su auto rubata con targa clonata e falsa assicurazione

RomaToday è in caricamento