Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Crack e cocaina venduti in strada, cinque arresti. Nascoste 350 dosi in una soffitta

Continuano i blitz anti spaccio a Roma. Setacciati diversi quartieri

Continua la lotta allo spaccio a Roma dopo i maxi sequestri da oltre 400 chilogrammi portati a termine nei giorni scorsi. In poche ore i carabinieri hanno arrestato cinque persone e sequestrato di circa mezzo chilo di droga - tra cocaina, hashish e crack - e oltre 1.000 euro in contanti, provento di attività illecita.

In particolare, i militari del nucleo operativo della compagnia Roma centro hanno arrestato un 20enne romano fermato per un controllo in via Lorenzo in Magnifico dove era stato notato aggirarsi con fare sospetto, è stato trovato in possesso di 350 involucri di cocaina nascosti nella soffitta della sua abitazione.

A Montespaccato, i carabinieri di Trastevere hanno arrestato un 46enne originario della provincia di Napoli sorpreso sull'uscio della propria abitazione a cedere alcuni involucri, contenenti 20 grammi di hashish, a un cittadino romeno, identificato e segnalato alla Prefettura, quale assuntore. La successiva perquisizione in casa ha permesso ai Carabinieri di sequestrare 70 grammi della stessa droga e denaro contante.

I carabinieri del Quadraro, invece, hanno arrestato un 22enne della Guinea, senza fissa dimora e con precedenti, notato cedere 6 dosi di eroina ad una giovane, identificata e segnalata alla Prefettura, quale assuntrice. L’arrestato è stato trovato in possesso di 640 euro in contanti, ritenuti provento dello spaccio.

In manette, infine, sono finiti anche un 47enne romano, fermato dai militari dell'Arma di Tor Bella Monaca per un controllo in via dell'Archeologia e trovato in possesso di 25 dosi di cocaina e 250 euro in contanti e una 33enne senza fissa dimora sottoposta a un controllo in via Manfredonia dal gruppo di Tor Tre Teste e trovata in possesso di 5 dosi di crack e denaro contante.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crack e cocaina venduti in strada, cinque arresti. Nascoste 350 dosi in una soffitta
RomaToday è in caricamento