rotate-mobile
Martedì, 28 Maggio 2024
Cronaca Civitavecchia

Carico di banane da 170 milioni di euro: al posto dei caschi 400 chili di cocaina

La scoperta al porto di Civitavecchia

Maxi sequestro di cocaina al porto di Civitavecchia dove sono stati intercettati oltre 400 chili di polvere bianca. La droga, scovata dal fiuto dei cani antidroga, era nascosta nei caschi di banane. Ad intercettare il carico all'interno del porto del comune della provincia romana i funzionari di agenzie delle dogane e monopoli in collaborazione con la guardia di finanza. 

In particolare sono stati gli uomini dell'ufficio dogane di Civitavecchia, nella giornata di giovedì 7 aprile, nell'ambito dell'attività ordinaria di indagine inerente al contrasto di illeciti di natura  extratributaria, ad intercettare gli oltre 400 chilogrammi di cocaina proveniente dal Sud America, anche grazie all’intervento delle unità cinofile antidroga messe a disposizione dai militari delle fiamme gialle. 

La droga è stata scovata tra caschi di banane, stipata in panetti di cellophane sottovuoto. Il quantitativo di sostanza stupefacente, uno dei più ingenti mai intercettati presso lo scalo portuale, avrebbe fruttato oltre 170 milioni di euro nelle piazze di spaccio. Sono in corso indagini per identificare i responsabili e ricostruire i canali di approvvigionamento della cocaina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carico di banane da 170 milioni di euro: al posto dei caschi 400 chili di cocaina

RomaToday è in caricamento