menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Stretta sullo spaccio, 38 arresti in un settimana. In manette anche ex Banda della Magliana

Tra i 38 arresti per droga ve ne sono 12 eseguiti nel corso dei controlli straordinari svolti nelle aree di Colli Albani, Ciampino, Torre Maura, Tuscolano, Colli Aniene, Guidonia, San Basilio, Torpignattara e Tor Bella Monaca

Trentotto persone arrestate (28 italiani e 10 stranieri) e migliaia di dosi di cocaina, marijuana, hashish, ya-ba, eroina, funghi allucinogeni e piante di cannabis sequestrate. E' il bilancio della quotidiana attività antidroga svolta dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma nell’ultima settimana. Ultimo di una serie di controlli che continuano da giorni.

Arrestata Fabiola Moretti, ex Banda della Magliana

Tra gli arresti spicca quello di Fabiola Moretti, 64 anni, ex donna di un boss della Banda della Magliana, sorpresa durante un posto di controllo, sulla via Laurentina, trovata a bordo della sua autovettura unitamente al genero, in possesso di 105 grammi di cocaina che aveva occultato nel reggiseno, di un bilancino di precisione e di 650 euro, ritenuti provento di attività illecita. Il genero, un 27enne con precedenti, è stato invece denunciato a piede libero poiché è stato trovato in possesso di alcune dosi di hashish.  

In manette anche un giovane, 23enne romano, che aveva allestito una serra indoor di cannabis nel salone della sua abitazione, in zona Pisana.

38 arresti per droga a Roma

Tra i 38 arresti per droga ve ne sono 12 eseguiti nel corso dei controlli straordinari svolti dai Carabinieri nelle aree di Colli Albani, Ciampino, Torre Maura, Tuscolano, Colli Aniene, Guidonia, San Basilio, Torpignattara e Tor Bella Monaca, nell’ultima settimana, nel corso del piano di intervento approvato nell’ambito del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza pubblica del 15 novembre scorso, nei quartieri dove maggiore è presente lo spaccio di stupefacenti.

Blitz nelle piazze "aperte" dello spaccio

Un aumento delle pattuglie che si sono aggiunte a quelle già operative in tutti i quartieri della Capitale, con moduli operativi innovativi, con l’impiego di personale in borghese e in uniforme dell'Arma territoriale, unitamente a Carabinieri delle Unità Mobili, si prefigge lo scopo di infondere sicurezza nel cittadino, attraverso un'azione ad alto impatto.

I posti di blocco nelle aree della movida

L'attività straordinaria di controllo ha inoltre portato all'identificazione di 3631 persone e alla verifica di 1833 veicoli fermati durante i numerosi servizi di pattuglia e posti di blocco, nel corso dei quali i militari dell'Arma hanno anche denunciato a piede libero altre 6 persone, quattro trovate in possesso di armi bianche, una sorpresa alla guida in stato di ebbrezza e una per reiterata guida senza patente, consentendo inoltre di elevare 255 contravvenzioni per violazioni al Codice della Strada.

Lo scorso fine settimana, inoltre, sono stati svolti servizi preventivi nei luoghi della movida nelle zone Campo de Fiori, Rione Monti, Testaccio, piazza Bologna, Eur e Pigneto, per garantire un sano divertimento ai frequentatori e serenità ai residenti dei quartieri interessati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
De Magna e beve

Dove mangiare i 5 supplì più buoni di Roma, rigorosamente "al telefono"

Attualità

Coronavirus, a Roma 534 casi. Sono 1243 i nuovi contagi nella regione Lazio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento