Spaccio sotto l'albero di Natale: 33 arresti e 75 chili di droga sequestrati

Settantacinque chili tra cocaina, hashish e Amnesia ottenuta spruzzandola la marijuana con metadone, eroina e altre sostanze chimiche per potenziarne l'effetto psicotropo, sono stati sequestrati

Un fiume di droga pronto ad invadere la Capitale per il periodo natalizio. Il giro di spaccio è stato bloccato dai Carabinieri del Comando Provinciale di Roma al termine di una mirata azione. 75 chili tra cocaina, hashish e marijuana Amnesia, sono stati sequestrati nel corso di distinte attività antidroga che hanno anche portato all’arresto di 33 persone, tutte colte in flagranza di spaccio o detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Gran parte degli arrestati, tutti italiani tranne 9 cittadini stranieri, sono stati fermati nei pressi di luoghi di aggregazione di giovani, ritrovi soliti della movida romana .

In particolare, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un 50enne romano, fermato a bordo di un camion sul quale trasportava 76 panetti di hashish per un totale di 50 chili. Insospettiti dal camion, in marcia su via della Pisana a un'ora insolita della sera, i Carabinieri hanno deciso di fermarlo per un controllo. Il veicolo è stato perquisito e all’interno i Carabinieri hanno scoperto l’ingente carico di droga. L’autista del veicolo è stato portato in carcere a Regina Coeli, mentre il veicolo e la droga sono stati sequestrati. 

I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Frascati hanno arrestato un 25enne romano che deteneva nella sua abitazione in via Battista Panzera, in località Valle Martella, 17 chili di droga: mezzo chilo di cocaina in un involucro trasparente, 16 chili di marijuana suddivisi in 34 confezioni sottovuoto, e mezzo chilo di hashish divisi in 3 panetti. Trovati anche due bilancini di precisione e sostanze chimiche per realizzare l'Amnesia: una potentissima variante della marijuana ottenuta spruzzandola con metadone, eroina e altre sostanze chimiche per potenziarne l’effetto psicotropo.

I Carabinieri della Stazione di San Angelo Romano hanno arrestato un cittadino romano di 29 anni che trasportava, a bordo della sua autovettura, 1 chilo di cocaina purissima da cui sarebbe stato possibile ricavare circa 6000 dosi. L’uomo è stato fermato all’interno dell'area di servizio Roma-Settebagni del Grande Raccordo Anulare e nascondeva dentro il cruscotto del veicolo un panetto di cocaina, completamente sigillato con il cellophane. 

I Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Roma Montesacro hanno recuperato un altro chilo di cocaina purissima in una base di spaccio a San Basilio dove è stato trovato altro materiale vario per il confezionamento, nonché una pressa idraulica utilizzata per la preparazione dello stupefacente.

Al Quadraro i Carabinieri hanno inoltre sequestrato 1 chilo di hashish trovato nella disponibilità di uomo già noto alle forze dell’ordine, tenuto d’occhio dai Carabinieri. I restanti 29 arrestati sono stati sorpresi in varie zone della Capitale a cedere dosi a giovani acquirenti per un totale di 5 chili di droga.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vigili nella bufera, Raggi guarda Report e decide di ruotare gli agenti. In bilico il comandante Napoli

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento