rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Cronaca Morena / Via del Casale Agostinelli

Agenti intercettano auto con 25mila euro, poi si fingono corrieri e sequestrano 260 chili di hashish

Due le persone finite in manette. Lo scambio denaro-droga a Morena

Hanno bloccato l'auto con i soldi, tanti soldi, quasi 25mila euro al Tuscolano. Poi hanno seguito le istruzioni dei fornitori e sono andati dritti a dama sequestrando un carico di 360 chili di hashish, pronto a invadere le piazze di spaccio del quartiere. Il duro colpo è stato inflitto dalla polizia a Morena dove gli agenti del XIV distretto Primavalle hanno arrestato due uomini, un cittadino marocchino di 38 anni e un italiano di 67.

Auto pedinata sul raccordo anulare 

I poliziotti, a seguito di scrupolose indagini, sono risaliti a un soggetto dedito allo spaccio a bordo della sua auto. Durante le attività gli agenti lo hanno intercettato nell’auto mentre si trovava con un altro uomo ed hanno iniziato un pedinamento. I due, percorso il Grande raccordo anulare, sono usciti in via Anagnina dove sono stati fermati dagli agenti, che hanno constatato l’effettiva presenza nell’auto di due doppi fondi sotto i due sedili anteriori, azionabili elettronicamente e, sotto quello lato guida, hanno rinvenuto due buste termosaldate sottovuoto contenenti 24900 euro totali. 

Istruzioni sul telefonino

Controllato il telefono del conducente dell’auto, gli investigatori, unitamente ai due ragazzi in precedenza fermati e che erano stati fatti salire su un’altra auto civetta, hanno seguito la strada impostata sul navigatore raggiungendo così il punto prestabilito, per verificare se il denaro rinvenuto servisse per acquistare sostanza stupefacente.

260 chili hashish Primavalle 2

Il punto d'incontro 

Durante il tragitto sono arrivati diversi messaggi sul telefono preso in custodia dagli agenti da parte di una persona che indicava, una volta arrivati sul punto d’incontro, di cercare un uomo con un cappello a bordo di un’auto grigia. Raggiunto il punto di destinazione, l’uomo che probabilmente doveva ricevere il denaro in possesso delle due persone precedentemente bloccate si è avvicinato agli agenti, chiedendo loro se fossero le persone che dovevano portargli i soldi. A quel punto è stato fermato e portato presso gli uffici di polizia per ulteriori accertamenti.

Lo scambio denaro-droga a Morena 

Nel contempo, sullo stesso telefono, sono arrivati altri messaggi che indicavano al destinatario di portarsi in via del Casale Agostinelli per ritirare la droga. Raggiunta la via, i poliziotti si sono fermati in attesa di ulteriori messaggi, ma dopo poco sono giunte due autovetture che facevano segno di seguirle. Dopo poche centinaia di metri, l’auto in testa ha accostato al ciglio della strada e il conducente, un cittadino marocchino di 38 anni, è sceso dal mezzo consegnando alla seconda vettura guidata dall’italiano 67enne una pesante busta azzurra.

Il carico di hashish 

A questo punto i poliziotti hanno bloccato il conducente del secondo mezzo, mentre l’altro che già si trovava fuori dall’auto ha tentato la fuga a piedi, ma è stato immediatamente fermato. Dai successivi accertamenti, si è riscontrato che nella busta consegnata alla seconda vettura vi erano 15 chili di hashish, mentre all’interno della prima vettura, sui sedili anteriori, vi era una busta identica contenente 5 chili di hashish e nei sedili posteriori e nel baule vi erano ulteriori sei pacchi contenenti ciascuno 40 chili di droga, per un peso totale di circa 240 chili di hashish.

Due arresti 

Durante le perquisizioni domiciliari, che hanno coinvolto tutte le persone fermate, sono stati rinvenuti ulteriori 100 grammi di hashish e materiale per il confezionamento. Alla fine degli accertamenti il cittadino marocchino e l’italiano di 67 anni sono stati arrestati e, a seguito della convalida da parte dell’autorità giudiziaria, associati in carcere.

Mentre le altre persone fermate, i due italiani di 23 e 24 anni - che avevano i soldi - e l’uomo con il cappello che li aspettava, italiano di 43 anni, sono stati denunciati in stato di libertà sempre per reati inerenti gli stupefacenti. La droga, i soldi e tutte le autovetture utilizzate per la commissione del reato sono stati sequestrati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agenti intercettano auto con 25mila euro, poi si fingono corrieri e sequestrano 260 chili di hashish

RomaToday è in caricamento