Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca

A Roma gli arresti non fermano i borseggiatori: colpi a raffica nelle vie preferite dai turisti

I carabinieri hanno arrestato altre undici persone in poche ore

Gli arresti non sembrano fermare i furti a Roma, sia nelle zone del centro storico che nelle aree dei mezzi pubblici. Nel week end ne sono stati arrestati tredici, in una giornata ne sono stati bloccati dieci, mentre ventinove sono stati ladri fermati per furti in appartamento.

Numeri che si vanno a sommare di quelli delle ultime ore. Sono infatti altre undici i borseggiatori fermati dai carabinieri in città. Anche in questa occasione utte le vittime hanno sporto regolare denuncia e tutti gli arresti sono stati convalidati.

Colpo a piazza di Spagna

Il primo episodio è stato scoperto a piazza di Spagna, proprio ai piedi della scalinata di Trinità dei Monti dove i militari di piazza Venezia sono intervenuti e hanno arrestato tre cittadini romeni, due uomini di 50 e 39 anni, e una donna di 48, tutti senza fissa dimora e con precedenti.

Gli uomini dell'Arma avevano già notato i movimenti sospetti dei tre e li stavano pedinando fino a quando li hanno notati accerchiare una donna e sfilargli il borsello mentre quest’ultima era intenta a risalire la scalinata. I tresono stati subito bloccati dai militari che hanno recuperare il borsello con al suo interno denaro contante, documenti personali e carte di pagamento. La refurtiva è stata riconsegnata alla vittima.

Borseggi in centro

E sono state le zone del centro scenario di furti. In via del Corso, nei pressi della fermata dell'autobus, i carabinieri della stazione di via Vittorio Veneto hanno arrestato un cittadino georgiano di 47 anni, già con precedenti, sorpreso subito dopo aver asportato con destrezza un iPhone 14 a una turista canadese. I Carabinieri che lo stavano osservando a bordo di un bus di linea, appena è entrato in azione lo hanno bloccato, recuperando la refurtiva che è stata restituita alla vittima.

In via dei Fori Imperiali, i carabinieri del nucleo operativo della compagnia San Pietro hanno arrestato altri tre cittadini romeni, due donne di 26 e 30 anni e un uomo di 38. I tre sono entrati in azione in modo collaudato e simultaneo, mentre l’uomo e la 26enne distraevano la vittima, la terza complice ha sfilato, con una mossa fulminea, il portafoglio dallo zaino di un turista americano. L’immediato intervento dei militari ha permesso di bloccarli tutti e di recuperare il portafogli che è stato poi restituito alla vittima.

"Sono la ladra di TikTok". Da Milano a Roma, le batterie di borseggiatrici si spostano per 'lavorare' meglio

A  piazza Venezia, invece, i carabinieri hanno arrestato in flagranza due georgiani di 44 e 48 anni e un cittadino ucraino di 55, tutti con precedenti, sorpresi a bordo del bus pubblico della linea 64, che dalla Stazione San Pietro porta alla Stazione Termini, dopo aver sottratto con destrezza il cellulare a un turista italiano. Anche in questo caso i tre hanno utilizzato la stessa tecnica messa in atto nell’episodio precedente, mentre i due georgiani distraevano la vittima il terzo complice con una mossa fulminea ha sottratto lo smartphone dalle tasche dei pantaloni della vittima. L’immediato intervento dei militari ha permesso di bloccarli tutti e di recuperare il portafogli che è stato poi restituito alla vittima.

Vicino Termini

Sempre una turista canadese è rimasta vittima di un altro borseggio, in via Marsala, per cui i militari del nucleo scalo Termini hanno subito arrestato un cittadino romeno di 23 anni, gravemente indiziato del furto. La vittima era stata avvicinata all’interno di una farmacia e derubata con destrezza del borsello, contenente contanti e oggetti preziosi.

Il cittadino romeno è stato inseguito dalla vittima e dagli addetti alla sicurezza della farmacia e poi arrestato dai Carabinieri, in transito lungo via Marsala. La refurtiva è stata recuperata e restituita alla turista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Roma gli arresti non fermano i borseggiatori: colpi a raffica nelle vie preferite dai turisti
RomaToday è in caricamento