Cronaca

Salvo lo 060606: "Trovati i fondi per rinnovare il contratto"

A inizio mese si paventava la chiusura. Oggi la notizia del Campidoglio: il contratto con il gestore Almaviva verrà rinnovato

Lo 060606 è salvo. Il servizio comunale di orientamento ai cittadini sembrava vicino al capolinea. E invece a un giorno dalla scadenza del contratto con il gestore giunge il cambio di rotta. Domani infatti scade il contratto con la società Almaviva e l'allarme fatto circolare a inizio mese riguardava la possibilità che non ci fosse alcun rinnovo.

Tra i lavotori è dilagato il panico e un aspro batti becco ha tenuto impegnato, ma non più di qualche ora, il fronte politico. Con Marino che, a poche ore dalle urne, attaccava Alemanno invitandolo a firmare e il Campidoglio che ribatteva parlando di "disinformazione". Fatto sta che il primo cittadino prometteva di farsi carico di perpetrare il servizio e sembra aver mantenuto la promessa. Dal Campidoglio infatti la lieta novella: il contratto con il gestore attuale è stato rinnovato.

"Grazie all'impegno dell'amministrazione sono stati reperiti i fondi per la copertura finanziaria del servizio comunale 060606. Oggi è stata comunicata e firmata ufficialmente la proroga del contratto all'attuale gestore fino all'espletamento della prossima gara Consip. Viene così scongiurata la chiusura di un servizio fondamentale per i cittadini, per il cui mantenimento il Sindaco Ignazio Marino si era impegnato personalmente.

In questo modo viene garantito un canale di informazione fondamentale tra amministrazione e cittadini riconosciuto e apprezzato da tutta la città, e allo stesso tempo vengono tutelati i circa 200 lavoratori che con competenza rispondono  ogni giorno alle richieste di assistenza dei romani".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvo lo 060606: "Trovati i fondi per rinnovare il contratto"
RomaToday è in caricamento