Ricevi la nostra Newsletter

L'unico modo per non perderti nulla sulle novità gastronomiche suggerite da Cibotoday. Ogni mattina nella tua e-mail.

Domenica, 21 Luglio 2024
Mappe

Dove mangiare a Ventotene. Ristoranti e bar per mangiare bene sull’isola

Dalla zuppa di lenticchie al bicchiere di vino locale, c’è un mare – letteralmente – di sapori da scoprire in questa microscopica isoletta

Nel mar Tirreno c’è una microscopica isola (la superficie è di soli 1,75km quadrati) che da anni attira viaggiatori e vacanzieri. Meno caotica e pettinata della vicina Ponza (che poi tanto vicina non è), Ventotene offre diverse tipologie di esperienze, si può osservare dalla barca, vivere da terra e offrire anche alcune destinazioni gastronomiche da conoscere.

Nonostante le piccole dimensioni, c’è una forte vocazione agricola che ha permesso alla coltura delle lenticchie di acquisire una certa fama. Oltre a trovare diversi rivenditori che propongono sacchetti di legumi essiccati (non solo lenticchie, ma anche fave, ceci e cicerchie) la maggior parte dei ristoranti preparano la zuppa di lenticchie alla ventotenese in cui tuffare crostini di pane oppure aggiungere sughi di pesce e molluschi. I prezzi medi per mangiare sono quelli tipici di un’isola: non particolarmente abbordabili. È centrale quindi richiedere sempre il menu prima di procedere all’ordine per non avere qualche brutta sorpresa.

Il vino a Ventotene: la storia di Candidaterra

Qualche filare di vino corre anche tra orti e giardini privati (così come l’uva da tavola) beneficiando di un terreno vulcanico particolarmente interessante. Negli anni però la coltivazione della vite si è progressivamente diradata, complice anche lo spopolamento dell’isola. Nel 2013 due fratelli, Luigi ed Ercolino Sportiello, hanno deciso di creare quella che è attualmente l’unica azienda vinicola della zona, Candidaterra (Candida è la patrona dei Ventotene), su una superficie vitata di 2 ettari da cui nel 2019 è arrivato ufficialmente il primo vino, che si può trovare in quasi tutti i ristoranti e i bar dell’isola. Si chiama Pandataria, dal vecchio nome di Ventotene, ed è un blend di Fiano, Greco e Falanghina, a cui si affianca anche lo spumante che fa 6 mesi di maturazione e 2 di affinamento. 

Agricoltura sinergica: Azienda Agricola Cinque Tomoli

Mattia Matrone è la persona che ha preso gli ettari ricevuti dal nonno a Ventotene per coltivare la terra in agricoltura biologica e distribuire i suoi prodotti a corto raggio alle attività dell’isola. Durante il periodo estivo è inoltre possibile prenotare una degustazione e cena vegetariana sulla terrazza dell’azienda che dà verso Punta Pascone, un lato più riservato dell’isola, con visita diretta agli orti sinergici. Solo su prenotazione.

Zi' Amalia
Da Verde
Il Gabbiano Ventotene
Ristorante Pizzeria Mast’Aniello
Un mare di Sapori
Il Giardino Ventotene
La Marisqueria Ventotene
La Terrazza da Mimì
Ristorante

Zi' Amalia

Difficile non notare questo bar ristorante da acchiappo isolano con limoni sui tavoli e la vite rossa che scende dal pergolato dando direttamente sulla piazza principale di Ventotene. Aperto dalla mattina alla sera, è ideale sicuramente per le colazioni. Arrivano qui cornetti, brioche col tuppo e torte servite rigorosamente con una cucchiaiata di crema chantilly a cui accompagnare caffè e succhi. La carta su cui vengono serviti i prodotti fa dedurre una parentela con la pasticceria Cifra di Latina.

Zi' Amalia

Bar

Da Verde

È il bar in piazza (speculare a Zi’ Amalia) dove si incontrano anche i locals. Il consiglio è di tenere in considerazione l’indirizzo per un pranzo leggero e al fresco. Si trovano infatti insalate, caprese di pomodoro e mozzarella, panini (tra i 9 e i 12€) e piatti di pesce informali, come la frittura di totani e patate (12€), l’impepata di cozze (10€) o le alici fritte (9€). Si può ricaricare qui la propria borraccia d’acqua al prezzo di 50 centesimi.

Da Verde Ventotene-2

Cocktail bar

Il Gabbiano Ventotene

Questo chiosco vista porto è aperto dalla mattina fino al dopocena ma è il posto ideale per il momento dell’aperitivo. Complice anche il tramonto che si può godere all’orario giusto, la proposta si concentra soprattutto su cocktail e bevande. Va provato il gin tonic realizzato con il gin di Ventotene (15€) ma anche spritz e mojito. In accompagnamento noccioline e olive oppure un piattino di finger food da pagare a parte. Ci sono anche una serie di piatti semplici tra cui scegliere, per esempio il panino con il polpo (15€), il tacos di mare (10€) con la tartare di gambero rosso, la maionese alla curcuma e i pomodorini dell’orto. Dopo cena diventa il luogo per musica e serate.

Il gabbiano Ventotene-2

Pizzeria

Ristorante Pizzeria Mast’Aniello

La pizzeria dell’isola ha il pregio di affacciare sulla vera spiaggia di Ventotene, Cala Nave. Se si prenota in anticipo ci si aggiudica anche uno dei tavoli più belli con vista serale per la cena. Nel menu però non ci sono solo pizze, ma anche antipasti, primi e secondi, di pesce e di carne. La pizza è in stile napoletano (fra i 6 e i 13€) con varie proposte tra cui spiccano la Sorrentina con pomodori, rucola, fior di latte, prosciutto crudo, scaglie di grana e olio, ma anche la Mast’Aniello, una focaccia con cipolla caramella, tartare di tonno, burrata e buccia di limone, o la Ventotenese con mozzarella, pomodorini gialli, pomodorini rossi, olive, capperi e alici marinate.

Mast'Aniello-2

Enoteca-Winebar

Un mare di Sapori

Si trova sul porto romano di Ventotene, dentro una grotta e con lo spazio esterno direttamente sulle barche, questa enoteca con cucina che è tra gli indirizzi migliori dell’isola per mangiare con buon rapporto qualità prezzo. Oltre ai vini, tra cui l’immancabile Pandataria, si possono scegliere una serie di piatti poco impegnativi (ma c’è anche qualcosa del giorno che viene raccontato direttamente al tavolo) o composizioni un po’ più elaborate ideali sia per l’aperitivo che per la cena (tra i 6 i 20€). Qualche esempio? Il crostone lenticchie e polpo, le cicerchie con cozze e vongole, le frittelle di fiori di zucchine con rucola selvatica o la parmigiana di zucchine. Nel negozio si possono anche comprare i prodotti (tra cui le lenticchie) che vengono dall’azienda agricola di famiglia.

Un mare di Sapori

Ristorante

Il Giardino Ventotene

Gestito da anni dalla famiglia Impagliazzo, Il Giardino è uno dei migliori indirizzi di Ventotene. Bar, ristorante e camere, ha un giardino bellissimo con vista in prospettiva sul mare. La cucina è prettamente di pesce, ideale per una cena romantica o con un certo occhio all’estetica oltre che alla qualità. Dunque nel menu spuntano alcuni piatti forti, come il merluzzo al limone di Mamma Candida, la lasagnetta di mare con piselli e menta, oppure la zuppa di pesce tradizionale per 2 persone, da ordinare con anticipo. Primi tra i 10 e i 25€, secondi tra i 18 e i 42€ (da dividere magari).

Il giardino Ventotene-2

Ristorante

La Marisqueria Ventotene

All’interno dell’hotel Isolabella si trova questo ristorante vista porto e vista Cala Rossano da prendere in considerazione per una cena romantica di qualità. Si mangia soprattutto pesce, nella terrazza all’aperto su cui accaparrarsi i tavoli più belli vista tramonto. Gli antipasti stanno tra i 10 e i 20€, i primi piatti tra i 18 e i 20€, i secondi tra i 20 e i 26€. Per fare qualche esempio: pappardelle fatte in casa con scampi e crema di pomodori gialli, paccheri con scorfano e rucola ventotenese, raviolo ripieno di zuppa di pesce in guazzetto, ricciola cotta a bassa temperatura con parmigiana di melanzane scomposta, baccalà in olio cottura con coulis di pomodorino giallo, polvere di olive nere e capperi.

La Marisqueria

Ristorante

La Terrazza da Mimì

Il giro si chiude partendo praticamente dal punto di partenza: è il ristorante panoramico con vista su Cala Nave. Dalla sua spettacolare terrazza si gode una vista frontale sull’isola di Santo Stefano e sul suo carcere (dove vengono organizzate visite guidate in giornata dai tour operator dell’isola), praticamente stando a picco sul mare. Il menu è prettamente di pesce, con prezzi in linea con gli altri due ristoranti di fascia medio alta dell’isola (dove evidentemente manca una trattoria di qualità). Per citare qualche esempio: mezzi paccheri con ragù di scorfano, battuta di pesce bianco con ricotta di bufala, spaghetti con alici, pecorino e finocchietto selvatico, tartare di gamberi o di tonno. Fa parte dell’hotel Mezzatorre.

La terrazza da Mimì Ventotene-2

Leggi il contenuto integrale su CiboToday

CiboToday è anche su Whatsapp, è sufficiente cliccare qui per iscriversi al canale ed essere sempre aggiornati

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

RomaToday è in caricamento