Sabato, 13 Luglio 2024
Sicurezza

Come rinfrescare casa senza condizionatore

Scopriamo 5 modi alternativi per sopportare il caldo

Arriva l'estate e a Roma, si sa, affrontarla non è facile, soprattutto se non ci sono i condizionatori. L'afa capitolina è arrivata più tardi del solito quest'anno, ma ha ormai preso il sopravvento, cogliendo impreparati i romani. 

Una corsa a pulire i filtri dei condizionatori per accenderli o ad acquistare dei dispositivi adeguati per sopravvivere a un'altra estate romana. Eppure il condizionatore non è l'unica soluzione per affrontare il caldo, soprattutto se si vuole risparmiare in bolletta.

Esistono dei rimedi sono semplici, economici e in alcuni casi “scontati”, basta solo sfruttarli e l’arrivo dell’estate non sarà più un problema.

Avere gli infissi chiusi

Sembra strano, soprattutto quando fuori ci sono 30 gradi, ma il modo migliore per avere un clima fresco in casa è tenere le finestre chiuse durante il giorno, perché se si lasciano gli infissi aperti l’aria calda entrerà in casa e la temperatura aumenterà. Diversamente la sera, quando il termometro scende di qualche grado è il momento migliore per avere le finestre aperte e consentire all’aria di circolare.

Utilizzare i ventilatori

Meno inquinanti e più economici, i ventilatori sono l’alternativa ai condizionatori, in commercio ci sono diversi modelli, quelli a piantana, a torre o a soffitto: dobbiamo solo capire lo spazio che abbiamo a disposizione e acquistare quello che fa al caso nostro. In alcuni casi l’aria del ventilatore non è abbastanza fresca, ma un trucchetto economico per avere un ambiente alla giusta temperatura è quello di utilizzare il ghiaccio. Dobbiamo solo metterlo all’interno di una ciotola, posizionarlo davanti alla ventola e il fresco vapore verrà diffuso dal ventilatore.

Munirsi di tende

Le tende non sono un semplice elemento d’arredo, ma un’utile barriera contro il caldo estivo, soprattutto se sono di colore chiaro. Per dormire sonni sereni, poi, la sera possiamo bagnare la parte finale delle tende e con l’aiuto della brezza notturna che passa attraverso i tendaggi, nella stanza ci sarà un piacevole clima.

Non sono l’unico modo per metterci al riparo dai raggi solari, per impedire che entrino in casa possiamo abbassare le tapparelle e orientare nel modo giusto le tende da esterno.

Piante e alberi per combattere il caldo

Se abbiamo il pollice verde e amiamo le piante, dobbiamo sapere che queste non solo rendono colorato il nostro giardino e terrazzo, ma sono particolarmente utili contro il caldo estivo. In particolare le piante rampicanti come edera, ulivo o vite oltre ad essere belle esteticamente creano una barriera naturale contro il caldo, ma anche il freddo e il vento, riducendo del 50% la temperatura e l’influenza degli agenti atmosferici.

Fare attenzione agli elettrodomestici

Gli elettrodomestici sono diventati ormai insostituibili in casa, ma tendono a sprigionare calore, quindi un consiglio utile anche per ridurre i costi in bolletta è quello di tenere spenti quelli non indispensabili.

Per quanto riguarda l’illuminazione, invece le lampadine a incandescenza sono quelle che emanano più calore, quindi meglio sostituirle con quelle a fluorescenza o a Led perché riscaldano meno l’ambiente e soprattutto assicurano un netto risparmio in bolletta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come rinfrescare casa senza condizionatore
RomaToday è in caricamento