Le orchidee, consigli e segreti per prendersene cura

Come curare le orchidee e averle sempre rigogliose in casa

Foto di anncapictures da Pixabay

Le orchidee sono dei fiori che piacciono a tutti, di tanti colori, sfumature e anche forme. Chi ha il pollice verde sa come curarle, in quale punto della casa sistemarle, ogni quanto innaffiarle, come travasarle. c'è però anche chi non sa proprio da dove iniziare e, così, puntualmente, dopo alcune settimane i fiori si seccano, cadono e la pianta resta verde.

Come potare le piante: tecniche e consigli

Scopriamo come prendersene cura, per mantenere i fiori vivi e rigogliosi a lungo e per permettere che - una volta caduti - la pianta possa fiorire nuovamente.

La fioritura delle orchidee

Per prima cosa è bene sapere che la fioritura delle orchidee avviene due volte l'anno, in primavera e in autunno. Ecco alcuni suggerimenti per curare questa bellissima pianta. 

Come prendersi cura delle orchidee

Esistono tanti rimedi naturali, tanti prodotti spesso presenti in casa che possono essere utili per nutrire l'orchidea. Iniziamo da acqua e latte:

- in un bicchiere mettere un cucchiaio di latte, uno di acqua e mischiare. ora bagnare un panno nel liquido e bagnare delicatamente le foglie per pulirle e allontanare possibili funghi. 

Per far brillare e per nutrire le foglie di orchidea si può utilizzare anche la buccia della banana:

- prendere la buccia di una banana e strofinare la parte interna di essa sulle foglie. Le ricche proprietà nutritive presenti nella buccia di questo frutto, doneranno brillantezza alla pianta e rimuoveranno le macchie.

Potete provare anche con zucchero e miele:

- in una ciotola mettete due cucchiai di zucchero e uno di miele, aggiungete acqua bollente e fate sciogliere bene gli ingredienti, ora aggiungete il succo di mezzo limone, inzuppateci un panno pulito e strofinatelo sulle foglie: questo le nutrirà in profondità.

Anche gli scarti di un infuso sono preziosi per l'orchidea:

- in una ciotola mettete gli scarti dell'infuso e aggiungete acqua bollente. Lasciate freddare il liquido e aggiungete il succo di mezzo limone. Filtrate il liquido con un passino, trasferitelo in un'altra ciotola e immergetevi il vaso dell'orchidea. Lasciatela in infuso per un po', questo darà forza e nuova vitalità alla pianta. 

Il travaso delle orchidee

Ricordate inoltre, che per prendersi cura correttamente delle orchidee, è importante anche imparare a travasarle. Le orchidee vogliono un vaso trasparente, perché il sole deve poter raggiungere anche le radici. Togliete l’orchidea dal vaso in cui si trova e con dell’acqua togliete via la terra dalle radici. Quelle marce andranno tagliate. Preparare ora un nuovo vaso con argilla e terriccio per orchidee, inserire la pianta e annaffiare.

L'orchidea vuole essere esposta alla luce. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante d’appartamento in grado di assorbire l’umidità

  • I consigli per avere un prato verde in primavera

  • Come scegliere un divano, la guida completa

  • Eliminare il ghiaccio dal freezer? Consigli e trucchi

  • Come scegliere il materasso per fare sonni sereni

  • Cura delle piante in primavera: consigli per una fioritura perfetta

Torna su
RomaToday è in caricamento