Come organizzare la stanza lavanderia in una casa piccola

Il locale lavanderia non è un lusso per pochi: anche chi ha poco spazio in casa può realizzare questo comodo angolo dedicato ai panni. Ecco come

Il locale lavanderia è uno spazio sognato da tante persone, ma in molti credono che sia un lusso riservato soltanto a chi ha grandi case. Sbagliato! Anche in una casa piccola può essere ritagliato uno spazio dedicato al bucato.

Lavatrici, stendibiancheria e asciugatrici sono perfetti per avere il guardaroba pulito e profumato anche in inverno, quando le piogge e l’umidità rendono questa attività difficile.

Vestiti e quel terribile odore di muffa: i segreti per avere capi profumati anche in inverno

Stanza lavanderia in bagno

La camera per eccellenza in cui creare la lavanderia è il bagno. Sulla lavatrice si possono mettere degli scaffali su cui sistemare i detersivi. Per rendere l’aspetto ancora più ordinato potete decidere di aggiungere dei mobiletti con le ante, così da avere tutto chiuso e lontano dagli sguardi.

Per dare più respiro alla stanza, soprattutto se piccola. È possibile applicare nella parte esterna degli specchi. Perfetti per dare un senso di ampiezza alla camera diventano un elemento d’arredo. Se non potete fare a ameno dell’asciugatrice, ma lo spazio è ridotto, una soluzione funzionale è quella di impilare l’elettrodomestico con la lavatrice, separate da un piccola mensola su cui posizionare i detergenti.

Ripostiglio

Quando in casa si ha una camera ripostiglio, questa può essere sfruttata al meglio sia per mettere all’interno le provviste che la stanza lavanderia. Oltre a realizzare gli scaffali, se non amate l’asciugatrice, potete mettere una struttura a scomparsa dotata di stendibiancheria.

Se la stanza è particolarmente ampia potete pensare di inserire un piccolo lavatoio in cui lavare a mano capi particolarmente delicati e un pratico angolo stireria. L’asse da stiro e il ferro possono essere inseriti all’interno di uno scaffale e occupare poco spazio quando non si utilizzano.

Corridoio

Se si ha un corridoio lungo è possibile sfruttare la zona altrimenti inutilizzabile con una zona lavanderia, come? Creando un armadio a muro in cui inserire gli elettrodomestici indispensabili per lavare il guardaroba. Mensole, ripiani e cassetti, poi saranno perfetti per avere tutto in ordine e a portata di mano anche se lo spazio è piccolo.

Cucina

Anche se sembra quello meno adatto, anche in cucina si può organizzare un angolo lavanderia. Per creare una zona in grado di integrarsi con il resto dell’ambiente, un’idea potrebbe essere quella di nascondere lavatrice e asciugatrice con una parete in cartongesso. Per completarla potete mettere una tenda o una porta a scomparsa o a soffietto.

Lavanderia mobile

Per chi vuole avere una soluzione flessibile, potete scegliere la lavanderia mobile. Un carrello con rotelle dotato di scomparti o ceste possono aiutare a tenere tutto in ordine.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piante d’appartamento in grado di assorbire l’umidità

  • Atac rallenta i tram: andranno tra i 5 e i 10 km/h. I sindacati: "Sui binari solo manutenzioni spot"

  • Vestiti e quel terribile odore di muffa: i segreti per avere capi profumati anche in inverno

  • Come pulire le pentole bruciate: rimedi casalinghi infallibili

  • Le orchidee, consigli e segreti per prendersene cura

  • Eliminare il ghiaccio dal freezer? Consigli e trucchi

Torna su
RomaToday è in caricamento