Lorenzo Nicolini

Opinioni

Lorenzo Nicolini

Giornalista RomaToday RomaToday

Passano Uruguay, Messico, Argentina e Corea del Sud

Poche sorprese nell'ultima giornata dei Gironi A e B, debacle francese ed Evra ribadisce: “I francesei devono sapere la verità”

Arrivano i primi verdetti e già si delineano gli incroci degli ottavi. Nel raggruppamento A, l'Uruguay soffre all'inizio ma poi si sbarazza del Messico per 1 a 0 grazie al gol di Suarez. Per gli uomini di Aguirre però c'è lo stesso il passaggio del turno nonostante l'arrivo a pari punti con il Sud Africa che batte per 2 a 1 i resti di una ingiudicabile Francia. Termina 1-2 il match, al gol di Khumalo al 20' del primo tempo viziato da l'incerta uscita di Lloris su calcio d'angolo segue il raddoppio di Mphela al 36'. La Francia in dieci uomini per l'espulsione di Gourcuff paga la sterilità offensiva del suo reparto d'attacco. Nel secondo tempo i Bleus accorciano le distanze con Malouda servito da Ribery. Entrambe le squadre salutano i Mondiali. Non usa mezzi termini il quotidiano francese L'Equipe per apostrofare la spedizione mondiale della Francia di Domenech definendoli "patetici e umiliati, capaci solo di rimanere in dieci dopo pochi minuti raccogliendo così una nuova imbarazzante sconfitta".

Le acque in casa transalpina rimangono agitate e Patrice Evra, ha rimandato ai prossimi giorni la sua verità su quanto successo al Mondiale: "Ho troppo rispetto della sofferenza dei francesi per abbandonare tutto. Farò un colloquio e una conferenza stampa nel corso della settimana. Sono venuto a chiedere scusa a tutta la Francia. Non ero in campo oggi senza motivo. Io non sono un bugiardo, io sono un uomo, quindi non voglio mentire. Tutto questo fa male, sono veramente commosso, non nascondo niente, voglio dire la verità. I francesi avranno bisogno di sapere la verità. Sapranno la prossima settimana, il più presto possibile". Il difensore del Manchester United chiude con una promessa: "Rinunceremo a tutti i premi".

Nel Gruppo A tutto come da programma. Maradona rivoluziona la Seleccion ma l'esito non cambia. De Michelis e Palermo condannano gli ellenici a sconfitta ed eliminazione. I sudamericani chiudono il girone B a punteggio pieno: negli ottavi li attende il Messico. Nell'Argentina quindi in gol va anche El Loco Palermo, un ulteriore segnale augurante per Maradona. Bene anche Pastore entrato a 20 minuti dalla fine. Passa anche la Corea del Sud. La formazione allenata da Huh si qualifica come seconda del girone B alle spalle dell'Argentina. Reri coreane di Lee Jung Soo al 38' e Park Chu-Young al 49'. Inutili le reti nigeriane di Huche e Yacuba. I coreani il 26 giugno alle 16:00 affronteranno l'Uruguay, mentre l'Argentina il 27 giugno sempre alle 16:00 affronterà il Messico

 

Si parla di

Passano Uruguay, Messico, Argentina e Corea del Sud

RomaToday è in caricamento