Opinioni

RomaToday

Redazione RomaToday

Abbazia delle Tre Fontane

Sulla via Laurentina, a pochi minuti dal capolinea della metro B, sorge la suggestiva abbazia delle Tre Fontane amministrata dall'ordine dei Trappisti.

Sorge sul luogo dove secondo la tradizione fu decapitato San Paolo. Il suo capo, rimbalzando per tre volte a terra, avrebbe fatto sgorgare tre fonti; da qui il nome Tre Fontane. Sin dal VII secolo fu meta di pellegrinaggi e passò sotto l’amministrazione di diversi ordini monastici.

Dai Benedettini ai Cistercensi passando per i Francescani fino ai Trappisti, che ancora vi abitano, questi furono gli ordini legati all’abbazia. Grazie all’interessamento di diversi pontefici, ed alla gestione dei vari abati commendatari, crebbe fino a raggiungere l’aspetto attuale. Numerosi furono i restauri ed anche le bonifiche per debellare la malaria che colpiva i monaci residenti ed eliminare le zone paludose.

Il complesso è costituito da tre edifici principali visitabili. La chiesa dei Santi Vincenzo ed Anastasio ricalca nelle forme la semplicità delle chiese cistercensi. Quella di San Paolo che conserva la copia del Martirio di San Pietro di Guido Reni e la cosiddetta Scala Coeli con un affascinante abside a mosaico della fine del Cinquecento.

Se passate in zona consiglio una visita a questo affascinante complesso, solitamente poco affollato e davvero godibile. Infine i Trappisti sono famosi per cioccolata, miele ed infusi alcolici che vale la pena di assaggiare!

INFORMAZIONI: per orari ed ogni altra indicazione vi rimando al sito ufficiale https://www.abbaziatrefontane.it/

Si parla di
RomaToday è in caricamento