Sebastiano Celletti

Sebastiano Celletti

To serve and protect. Ogni giorno, dando il meglio di me

Quando si entra in casa di altri i miei genitori mi hanno insegnato a presentarmi. Oggi, grazie a questo blog, entro nelle vostre case portandovi i miei pensieri. Mio nonno, Otello, sarebbe stato orgoglioso di vedermi indossare questa sua stessa prestigiosa divisa. Ogni giorno la indosso con onestà e dignità.

Sono diplomato ed un giorno cercherò di laurearmi perchè solo i laureati potranno un giorno avere la possibilità di fare carriera come se l'esperienza e la professionalità che si acquisisce giorno per giorno sul lavoro non contasse nulla. Svolgo il mio servizio all'esterno quindi è probabile che qualche giorno ci si possa anche incrociare per strada.

Mi piace molto la scritta che compare sulle auto di Polizia statunitensi: "To serve and protect". Questo è quello che cerco di fare ogni giorno. Al meglio delle mie possibilità.

Chiuderò sempre i miei messaggi con un invito: "Guidate con prudenza e, quando vi danno la precedenza, ringraziate". Un piccolo gesto. Magari può servire ad addolcire la giornata di uno sconosciuto.

Sebastiano Celletti

Sebastiano Celletti è il nipote (immaginario) di Otello Celletti vigile urbano interpretato al cinema da Alberto Sordi negli anni 60. Oggi Sebastiano, che prende il nome dal santo patrono della categoria, indossa la divisa da Poliziotto Locale di Roma Capitale. A 50 anni di distanza dal nonno. I tempi sono cambiati. Il lavoro anche. Le dicerie no.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
RomaToday è in caricamento