Opinioni

Opinioni

Multe Portonaccio: "Cara sindaca, ecco perché andare in Cassazione è per me una questione di principio"

La lettera di Luca Cardia, tra i fondatori del comitato Uniamoci Contro le Multe di Portonaccio

Cara Sindaca,

Rappresento oltre 17.000 persone facenti capo al Comitato “Uniamoci Contro le Multe di Portonaccio”.

Cosi come tanti mi sento colpito in prima persona davanti ad un atto così ingiustificatamente lesivo nei confronti di tanti cittadini che dall’oggi al domani si sono visti recapitare decine e decine di multe a testa, a seguito di un ripristino di una corsia Preferenziale senza che sia stata adeguata la segnaletica, rifatta per ben 4 volte a seguito delle nostre segnalazioni ed informata l’utenza, abituata a percorrerla oramai da 8 anni (prima era soppressa per i lavori sulla Tiburtina). In soli 6 mesi avete comminato 367.000 sanzioni portando decine di migliaia di cittadini a ricorrere nei vari gradi di giudizio.

Ci avete incalzato anche quando avevamo avuto ragione nei primi gradi di giudizio, tuttavia accanendosi e ricorrendo anche contro i giudizi a nostro favore, scoraggiandoci però sulle spese da sostenere per andare avanti.

Anche malgrado una CTU in nostro favore, peraltro richiesta da un Giudice in Appello per avere un parere oggettivo sulla questione, che riporta tra le altre cose * la ragione da parte del Cittadino e la totale inadeguatezza della Segnaletica rifatta per ben 4 volte, evidenziando inoltre l’erronea classificazione della strada come corsia preferenziale piuttosto che Varco*, ci ritroviamo tuttavia a dover percorrere la strada della Cassazione.

Oggi, parlando per me stesso, rimane una lotta di principio ed economicamente sconveniente, perché se devo scegliere se pagare 800€ di multe e sanzioni, a seguito di ricorso rigettato in Appello e rischiare di pagarne 3.500 se perdo in Cassazione, ancora oggi scelgo di percorrere la strada della Giustizia, perché nessun cittadino si sveglia la mattina e decide di accollarmi oltre 30 multe a testa.

Andiamo avanti, perché la Giustizia non ha colori politici ma in questo caso neanche 5 stelle!

Luca Cardia*

Opinioni

Punti di vista interessanti sulla cronaca e sulla politica romana

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • Ancora pochi mesi e tutto questo sarà solo un brutto ricordo. Incompetenti e boriosi come pochi... ma i romani , che loro hanno osato chiamare gente di fogna, hanno capito e non esiteranno a mandarli definitivamente a casa con il proprio voto.

  • Evidentemente questo signore l’avvocato non lo paga

  • Ho pagato 300 euro di sanzione perché su una multa che io avevo già pagato,non ho comunicato chi era la volante della mia macchina (assicurata a nome mio)per la sottrazione dei punti. Io trovo che sia un furto legalizzato VERGOGNA!!!!!!!!

    • se bastasse non comunicare chi è il conducente per non farsi detrarre i punti patente la patente a punti non avrebbe senso, e per questo che ti arriva un'altra multa se non comunichi chi era il conducente, ma anche questo e scritto sul primo verbale che hai pagato, pensa inizialmente si toglievano i punti al proprietario del veicolo, poi qualcuno giustamente ha fatto ricorso ed hanno cambiato la legge dove bisogna comunicare che guidava altrimenti è multa.... si è vero siamo italiani e furbetti, peró e italiano pure chi governa, basta pensare al canone Rai che non pagava nessuno, e quindi da italiani furba striscia lo hanno inserito sulla bolletta della luce.

  • Li avete votati e allora beccateveli: quelli diversi dai precedenti, i paladini dei cittadini, quelli contro tutti e tutti. Sembrerebbe che siano peggio di quelli che c'erano prima...

    • Certo perché se votavi altri e passi con il rosso o sulla preferenziale non ti multa o vero? Ma accendere il cervello prima di scrivere non costa tanto...

      • La multa va bene, vessare nonostante le sentenze in giudicato sollecitino il comune di Roma a prendere provvedimenti per queste multe illegittime e un'altra cosa. Prova a leggere l'articolo (se ci riesci ahahahah)

        • Caro Marco, la vicenda la conosco benissimo e pure la strada in quanto il primo giorno che hanno attivato la famosa corsia, stavo passando in scooter e vedendo una striscia trasversale gialla con scritto Bus e Taxi grandi quanto un palazzo sono tornato indietro perché insospettito... Premesso che sull'incrocio di Largo Preneste ci stava il preavviso su pannello al LED che nessuno legge perché pensiamo a wats up quando guidiamo... Ma detto questo, cosa sarebbe la vessazione? Il fatto che il Comune ha fatto appello? E poi l'articolo è un misero trafiletto di due righe di sentenza... E cmq chi crede di avere ragione va in Cassazione e poi se vince bene altrimenti paga.... Ultima cosa, molte delle persone che hanno fatto ricorso, hanno preso 30, 40 50 multe.. Significa che per 30, 40 volte sono passati fregandosene..... La multa ne prendi una, due per distrazione ma non 50....

          • tra l'altro c'è stato un presidio fisso della polizia locale x quasi un mese. ma dico io, vedete 2 pattuglie di polizia locale ferme li, a cercare di sensibilizzare, e non vi viene in mente nulla? forse che abbiano deciso di parcheggiare in mezzo alla strada, così, x sport?! mah!

          • si parla di 17.000 persone che hanno fatto ricorso. Allora... ovviamente non possono essere tutti e 17.000 dei furbastri, sono oggettivamente troppi.

            • Verissimo che non possono essere furbi e soprattutto molti hanno sbagliato in buona fede, ma ripeto che si sbaglia uno, due, cinque non 30 o 40... Pertanto anche quei pochi in buona fede ci provano a cavalcare l'onda della confusione creata dal Comitato Privato capeggiato da un esponente i Partito (fratelli d'Italia) a caccia di popolarita'.... Mi dispiace per i tanti che hanno dovuto pagare, ma le regole se ci sono vanno rispettate.. Io da Legale non ho accettato mandati difensivi di clienti per principio etico.... Un saluto

              • la segnaletica era palesemente inadeguata. Il giudizio in Cassazione potrebbe riservare sorprese.

              • Allora aspettiamo la sentenza dell'ultimo grado di giudizio che sarà sicuramente favorevole ai cittadini vessati

          • per lavoro ogni giorno facevo quella via per arrivare alla stazione Tiburtina.... Apparte che i giornali locali avevano dato la notizia... ma come giustamente detto da lei per chi arriva da largo Preneste è segnalato.... e comunque quel tratto già era preferenziale anni fa. Poi se vincono la causa sono felice per loro , ma è oggettivo che è segnalato . Anche perché basta vedere che la strada non è trafficata, per capire in tempo che c'è qualcosa di diverso. Poi vabbè mettere in mezzo la giustizia ,facendo riferimento ai 5 stelle , che mettiamola come ci pare sono l unico partito NON mafioso d Italia , fa capire quanto questi comitati siano spesso ridicoli. Ed hanno interesse solo nel dire che hanno ragione loro... Poi vabbè Roma today se c'è una protesta contro la raggi scatta...

Torna su
RomaToday è in caricamento