Sabato, 24 Luglio 2021

Poesia e avanguardia: è morto Edoardo Sanguineti

E' morto Edoardo Sanguineti. Scrittore, poeta e critico. Incarnò forse l'ultima avanguardia della nostra letteratura con il Gruppo 63

Si è spento a Genova il poeta Edordo Sanguineti, aveva 79 anni. Era ricoverato all’ospedale Villa Scassi di Sampierdarena, dove era stato operato d’urgenza.

Poeta, intellettuale, professore di letteratura all’Università di Torino, Salerno e Genova, autore di teatro, critico, saggista, l’attività di Edoardo Sanguineti, nato a Genova il 1930, continua fino ad oggi impegnata in una battaglia culturale iniziata con l’esperienza avanguardistica degli anni Sessanta.
Insieme ad Angelo Guglielmi, Edoardo Sanguineti fu infatti il teorico più famoso del Gruppo 63, tanto che Giuliani nella prefazione ai Novissimi così dice: «Credo che Sanguineti sia caratterizzato dall’uso intellettuale dei pensieri e dal fatto di aver saputo grandiosamente razionalizzare il paludoso linguaggio dell’avanguardia europea di questo mezzo secolo».

Pubblichiamo soltanto la bibliografia delle sue poesie perché non basterebbe tempo e spazio per rendere merito in toto alla suo opera sconfinata.

POESIE
Laborintus, Magenta, Varese, 1956
Opus metricum, Rusconi e Paolazzi, Milano, 1960 (contiene Laborintus ed Erotopaegnia)
Triperuno, Feltrinelli, Milano, 1964 (contiene Opus metricum e Purgatorio de l'Inferno)
T.A.T., Sommaruga, Verona, 1968 (con litografie e acqueforti di Gianfranco Baruchello)
Renga(scrittura poetica collettiva in collaborazione con O. Paz, J. Roubaud e C. Tomlison), Gallimard, Parigi, 1971
Wirrwarr, Feltrinelli, Milano, 1972 (contiene T.A.T. e Reisebilder)
Catamerone, Feltrinelli, Milano, 1974 (contiene Triperuno e Wirrwarr)
Omaggio a Emilio Vedova, Galleria Rizzardi, Milano, 1974 (con fogli grafici di Emilio Vedova)
Postkarten, Feltrinelli, Milano, 1978
Stracciafoglio, Feltrinelli, Milano, 1980 (in appendice Fuori Catalogo, che raccoglie poesie d'occasione scritte tra il 1957 e il 1979)
Fame di Tonno, Calcografia Studio s.l., 1981 (con pastelli di Luca Alinari)
Scartabello, Cristoforo Colombo libraio, Macerata, 1981 (con dieci disegni di Valeriano Trubbiani)
Segnalibro, Feltrinelli, Milano, 1982 (contiene Camerone, Postkarten, Stracciafoglio, Scartabello e Cataletto)
Codicillo, Severgnini Stamperie d'arte, Cernusco sul Naviglio, Milano, 1983
Due Ballate, Pirella Editore, Genova, 1984
Alfabeto apocalittico. 21 ottave con un'acquaforte e 21 capilettera, Galleria Rizzoli, Milano, 1984 (in collaborazione con Enrico Baj)
Rebus, Telai del Bernini, Modena, 1984 (con una tavola di Carlo Cremaschi)
Omaggio a Pascoli. L'ultima passeggiata, Il Ventaglio, Roma, 1985
Quintine, Rossi e Spera, Roma, 1985 (in collaborazione con Salvatore Paladino)
Novissimum Testamentum, Manni, Lecce, 1986
Bisbidis, Feltrinelli, Milano, 1987 (contiene Codicillo, Rebus, L'ultima passeggiata e Alfabeto apocalittico)
Senzatitolo, Feltrinelli, Milano, 1992 (contiene Glosse, Novissimum Testamentum e una serie di poesie "extravaganti" composte tra il 1982 e il 1991)
Malebolge 1994/1995 o del malgoverno. Da Berluskaiser a Berluscaos, Book editore, Castel Maggiore, 1995 (in collaborazione con Enrico Baj)
Libretto, Pirella Editore, Genova, 1995 (pubblicazione in occasione dell'incontro sul Manifesto dell'antilibro, Acquasanta, novembre 1995, in collaborazione con Mario Persico
Quattro baiku, Ogopogo di Agromonte e Extra/Arte di Napoli 1995 (con disegni di Cosimo Budetta e un intervento di Stefano Bartezzaghi)
Corollario 1996, Manni, Lecce, 1996 (pubblicazione in occasione della manifestazione "L'olio della poesia. Incontro con Edoardo Sanguineti" promossa dalla Provincia di Lecce e dal Comune di Carpignano, 25 luglio 1996, contiene cinque poesie)
Corollario, Feltrinelli, Milano, 1997
Taccuinetto, Giorgio Upiglio, Milano, 1998 (tre poesie, con tre incisioni di Cristiana Isoleri e una nota di Roberto Sanesi)
Corto, Edizioni Canopo, Prato, 1998 (dieci poesie, con dodici collage di Marco Nereo Rotelli)
Wunderkammer, Il Bulino, Roma, 1998 (sette poesie, con una puntasecca a colori di Tommaso Cascella)
Sulphitarie, Terra del Fuoco, Napoli, 1999 (con Carmine Lubrano, fotografie di Peppe Del Rossi)
Cose, Pironti, Napoli, 1999 (con introduzione di Fausto Curi e postfazione di Ciro Vitiello)
Il Gatto Lupesco, Feltrinelli, Milano, 2002 (contiene Bisbidis,Senzatitolo, Corollario, la versione completa di Cose e una sezione di poesie extravaganti intitolate Poesie Fuggitive, un nuovo Fuori Catalogo)
Omaggio a Goethe, Edizioni Sottoscala, Bellinzona, 2003 (con disegni di Mario Persico)
Omaggio a Shakespeare, nove sonetti, Manni, Lecce, 2004 (con disegni di Mario Persico e con un saggio di Niva Lorenzini)
Mikrokosmos. Poesie 1951-2004, Feltrinelli, 2004

 

Si parla di

Poesia e avanguardia: è morto Edoardo Sanguineti

RomaToday è in caricamento