A teatro con Francesca

Opinioni

A teatro con Francesca

A cura di Francesca Ragno

Debutta a Roma Ciechi da un romanzo del compianto Josè Saramago

Debutta il 29 giugno al teatro Piccolo Eliseo di Roma "Ciechi" liberamente tratto da un romanzo dello scrittore Josè Saramago, recentemente scoparso. Lo spettacolo è prodotto da Cassiopea Teatro-sperimentazione

Dal romanzo del premio nobel Josè Saramago "Cecità", la regista e drammaturga Tenerezza Fattore porta in scena al Teatro Piccolo Eliseo dal 29 giugno al 4 luglio in anteprima nazionale, un progetto simbolico-allegorico che, sullo sfondo di una critica sociale, abbraccia la tematica della responsabilità personale con il titolo di "Ciechi".

Oggi, in una qualunque città, si sviluppa un'epidemia di cecità che costringe la vista in un "candore luminoso"; il contagio si diffonde rapidamente colpendo tutta la nazione. I primi malati vengono rinchiusi in un ex manicomio e tenuti sotto la minaccia delle armi.

In questa situazione in cui i ciechi (30 attori in scena) sono costretti a vivere nel più bieco abrutimento, scoppia ogni tipo di violenza e sopraffazione, viene scardinata qualunque regola morale e possibilità di vita civile. Una donna rimasta miracolosamente immune si fa comunque internare per restare vicina al marito. Il suo gesto d'amore diventa così la possibilità di restituire a tutti gli altri uomini una speranza collettiva.

Lo spettacolo prodotto da Cassiopea teatro-sperimentazione non risparmia atti di coinvolgimento fisico vero e proprio. Un lavoro che si propone come un'esperienza profonda, emotivamente estrema.

Si parla di

Debutta a Roma Ciechi da un romanzo del compianto Josè Saramago

RomaToday è in caricamento