Cose da Pazzi

Cose da Pazzi

Foschi lascia. Marino-Pd è guerra fredda

Foschi va via dopo un chiaro segnale di scuderia. Il PD ha abbandonato Marino

Enzo Foschi e Goffredo Bettini

Enzo Foschi va via e nulla sarà come prima per il sindaco Marino. Con un capolavoro di diplomazia, degno del Pcus brezneviano, Foschi lascia la segreteria del Sindaco, di cui era a capo, per far parte della segreteria del Pd Roma targato Cosentino. Andando a guadagnare circa un decimo di quanto percepiva come capo segreteria.

Non si cada nel tranello di pensare che Marino lo abbia defenestrato in virtù delle indagini in corso che vedono Foschi indagato per i rimborsi benzina percepiti mentre era consigliere regionale. Foschi va via dopo un chiaro segnale di scuderia. Il PD ha abbandonato Marino.

Lo ha fatto in occasione delle imbarazzanti riunioni di maggioranza, lo ha fatto non supportandolo nella suicida azione di contrasto ai potentati capitolini, dall'Acea, all'Ama. Marino vede naufragare la sua maggioranza, così come vede sgretolarsi le strade di Roma dopo la bomba d'acqua che ha funestato le ultime due settimane.

Marino è solo.

E per chi vi scrive non è una sorpresa, avendo inaugurato proprio questo blog con un articolo che preannunciava le prossime elezioni amministrative nel 2015. Il chirurgo ha trovato la porta della sala operatoria chiusa. Avendo scelto le lobby della Capitale di non dare seguito all'accanimento terapeutico a cui vorrebbe sottoporla Marino. Si preferisce che Roma muoia lentamente. E sia chiaro, non ci sarà "Grande Bellezza" che possa salvare Roma.

Cose da Pazzi

" Cronache locali, cronache marziane, sceneggiature per lungometraggi nel cassetto. Il mantra è ""ci sono diversi punti di vista ma la verità è una sola"", con buona pace del Pensiero debole. "

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
RomaToday è in caricamento