Avvocato del Cittadino

Avvocato del Cittadino

Nonni...e se il mantenimento dei nipoti spettasse proprio a voi?

Lavori precari. Niente sicurezze.  Stipendi che non si vedono da mesi e conti in banca in rosso. Un fotografia amara, ma che esiste. Un fotografia di famiglie che vivono nell’impossibilità oggettiva di mantenere i propri figli. E che dunque hanno bisogno di aiuto, di un sostegno che può gravare sui nonni. Oggi, cari amici, ci concentriamo proprio su quelle particolari situazioni in cui la coperta è davvero troppo corta per coprire le necessità di una famiglia e su una domanda che spesso viene posta agli sportelli di consulenza di Avvocato del Cittadino: “ma i nonni non sono tenuti a mantenere i nipoti?”

Ma andiamo con ordine e chiariamo un primo aspetto. L’obbligo di mantenere i figli grava sui genitori in maniera primaria ed integrale...e non anche sui nonni. Tuttavia, in gravi situazioni, qualora la madre ed il padre – entrambi – non abbiano mezzi economici sufficienti al sostentamento della prole, allora, i nonni (sia materni che paterni), possono essere chiamati a concorrere con i figli per il mantenimento dei nipoti. Infatti, la Cassazione (sent. n. 20509/2010) ricorda che “Solo in via sussidiaria, dunque succedanea, si concretizza l’obbligo degli ascendenti di fornire ai genitori i mezzi necessari per adempiere ai loro doveri nei confronti dei figli previsto dall’art. 148 c.c., che comunque trova ingresso, non già perché uno dei due genitori sia rimasto inadempiente al proprio obbligo, ma se ed in quanto, l’altro genitore non abbia mezzi per provvedervi”

Quindi, se ad esempio una madre lavora e un padre non paga il mantenimento previsto dalla separazione per i suoi figli, vengono chiamati in causa i nonni? La risposta è no. E’ no se la madre, da sola, con i suoi redditi, guadagna abbastanza da poter provvedere da sola ai figli. Diverso è se, all’inadempimento del padre si accompagna un’impossibilità oggettiva della madre (magari disoccupata) di provvedere da sola al sostentamento dei figli: qui si che i nonni possono subentrare.

Ciò che deve essere chiaro è che i nonni non sono obbligati al posto dei figli inadempienti ma possono essere chiamati in causa solo ed unicamente se esiste un’incapacità effettiva per tutti e due i genitori di sostenere economicamente i nipoti.

Ultimo aspetto: devono provvedere solo i nonni con più disponibilità economica? No. Devono provvedere tutti e quattro i nonni, sia materni che paterni, in modo proporzionale alla loro capacità economica

Presto ci occuperemo di altri aspetti del diritto di famiglia, seguitemi anche nello spazio www.dalcassetto.com e su www.avvocatodelcittadino.com


 

Avvocato del Cittadino

Avvocato del Cittadino è una storia fatta di incontri per condividere sfide come questa: comunicare in poco più (o poco meno!) di 1 minuto come fare qualcosa. Avvocato del Cittadino Associazione di solidarietà sociale www.avvocatodelcittadino.com Via Marco Valerio Corvo 91, Roma tel 06.45433408

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
RomaToday è in caricamento