Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

Come comportarsi nel caso in cui si venga morsi da un ragno violino. I sintomi, gli accorgimenti e le precauzioni da prendere

Il ragno violino, anche chiamato Loxosceles rufescens, è un insetto del quale si parla sempre di più a causa del suo morso velenoso. Ha questo nome, perché il suo corpo è caratterizzato da una particolare macchia a forma di violino che lo fa distinguere dagli altri ragni. Tra le sue caratteristiche, inoltre, c'è un colorito marrone tendente al giallo e le dimensioni, mai ai di sopra di 10 millimetri.

Un piccolo esserino che, però, può rivelarsi pericoloso per l'uomo. Solitamente si trova in solai, nelle crepe del muro, fra le pietre, dietro ai battiscopa e in tutti quei luoghi dove può stare indisturbato. Esce, solitamente, durante il periodo estivo, quando fa caldo. Di per sé non è un insetto aggressivo, a meno che non venga infastidito e si senta lui stesso in pericolo. Il ragno violino, infatti, morde per difendersi, perché ha paura degli esseri umani. 

Il morso del ragno violino

Anche gli uomini, però, temono questo piccolo ragno giallognolo. I primi sintomi del morso di questo insetto compaiono, solitamente, dopo qualche ora dal morso o entro due giorni dalla puntura. I sintomi del morso del ragno violino sono differenti: 

  • irritazione
  • arrossamento
  • gonfiore
  • comparsa di eritemi
  • bruciore e formicolio
  • prurito
  • dolore di tipo urente
  • gonfiore e arrossamento
  • prurito
  • bruciore e formicolio
  • diminuzione della sensibilità nell'area colpita
  • febbre alta
  • nausea e vomito
  • brividi
  • mialgia e artralgia
  • mal di testa
  • emolisi e trombocitopenia

Nel caso in cui alcuni di questi sintomi si presentino, meglio rivolgersi subito al Centro antiveleni.

I consigli del Centro Antiveleni

"Il ragno violino è un animale schivo e solitario - spiega il dott. Maurizio Paolo Soave del Centro antiveleni - non esistono dati che comprovino che il morso del ragno violino è potenzialmente mortale per individui sani: nel 2015 e nel 2017 si sono verificati due decessi in Italia, causati dalle gravi patologie preesistenti dei due pazienti". 

Sulla presenza del ragno violino, dal Gemelli spiegano che "è da sempre nel Lazio e in Italia e casi di morsi sono da sempre raccolti e documentati dai Centri Antiveleni. La riproduzione varia in base a condizioni e fattori non sempre prevedibili e misurabili. In ogni caso non si può parlare di fenomeni di infestazione".

In caso di un sospetto morso del ragno violino, come bisogna comportarsi? "Nella stragrande maggioranza dei casi il morso provoca fenomeni locali di scarso significato clinico come arrossamento, prurito e irritazione, non è assolutamente appropriato allarmarsi recandosi nei pronti soccorso. Bisogna consultare un Centro Antiveleni descrivendo le circostanze, i segni e i sintomi eventualmente presenti. In casi particolari il morso può provocare una lesione della cute di tipo emorragico e necrotico che non differisce da quelle provocate da altre tossine biologiche come ad esempio quelle di altri ragni, degli imenotteri come api, vespe, calabroni, e di animali marini. Non esistono antidoti o trattamenti farmacologici specifici: nei casi in cui si manifestano lesioni significative serve un trattamento farmacologico con antibiotici e cortisonici. In altri rari casi può essere necessaria la toilette chirurgica della lesione"

Cosa fare in caso di morso del ragno violino

Ci sono degli accorgimenti che ognuno può avere se viene morso da un ragno violino:

  • lavare bene la ferita con acqua e sapone
  • non utilizzare disinfettanti aggressivi
  • comprimere l'area che è stata morsa
  • non incidere ne provocare abrasioni al morso
  • controllarsi e verificare la comparsa di alcuni dei sintomi sopra elencati
  • consultare un medico nel caso in cui i sintomi persistano

Si può evitare il morso del ragno violino?

Ci sono, inoltre, dei suggerimenti che vogliamo darvi per prevenire il morso del ragno violino:

  • importante indossare indumenti protettivi in luoghi dove si potrebe nascondere il ragno violino (come soffitte, solai, cantine)
  • prestare attenzione quando si tolgono ragnatele 
  • non toccare mai un ragno a mani nude (soprattutto se si sospetta si tratti di un ragno violino)
     

Potrebbe interessarti

  • "Kit Care con Amore": il necessario diventa indispensabile per chi non ha programmato il ricovero ospedaliero

  • 10 alimenti da conservare fuori dal frigo

  • Mal di testa: rimedi naturali ed esercizi per prevenirlo e combatterlo

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

Torna su
RomaToday è in caricamento