rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023


Ernia inguinale: cos'è, i sintomi e come si cura

Oggi parliamo di ernia inguinale, con il professore Stefano Arcieri, chirurgo generale di iDoctors.it

Cos’è l’ernia inguinale?

Per ernia inguinale si intende qualcosa che è erniato, che è uscito fuori; noi abbiamo tutti un piccolo forame che permette ad alcune strutture di uscire dall’addome ed andare in alcune sedi, nell’uomo nello scroto e nella donna verso l’utero; in questo tragitto che normalmente è presente può, per motivi più disparati, fuoriuscire del contenuto che è all’interno dell’addome per cui ernia, cioè esce fuori.

Sintomi

Il primo sintomo sicuramente è il dolore, il fastidio e l’accorgersi di una tumefazione di qualcosa che, ogni tanto compare altre volte scompare, cioè, durante gli sforzi, si nota questa piccola formazione che esce e poi invece, a riposo, questa tumefazione per incanto scompare.

Cause

Le cause sicuramente sono dovute ai continui sforzi fisici, i grandi sportivi che usano molto aumentare la pressione all'interno dell’addome, le persone di una certa età, come gli uomini che hanno dei problemi per esempio alla prostata e urinano spesso o hanno difficoltà ad urinare; succede che il contenuto all’interno dell’addome, a forza di essere spinto verso l'esterno, può uscire.

Diagnosi 

La diagnosi è molto semplice; in realtà, la fa il paziente perché si accorge di qualcosa che non c'era e che compare, il medico di base già da solo mettendo la mano sull’addome del paziente può notare la presenza di questa tumefazione. E’ chiaro che la visita dallo specialista è la condizione migliore per fare diagnosi quando si hanno dei dubbi o, se non si è proprio certi di questa diagnosi, si può ricorrere ad un’ecografia.

Rischi

L’ernia inguinale è una patologia chirurgica percui va corretta dal chirurgo; non è una patologia che scompare da sola e non è una buona norma lasciarla a se stessa perché può essere sicuramente insidiosa; un’ernia può uscire facilmente ed avere difficoltà a rientrare e, quando ciò dovesse accadere, siamo in quella fase di urgenza, di pericolo per il paziente, in quel caso che tutti conoscono come ernia intasata o strozzata. 

Cure

La terapia come ho già detto è prettamente chirurgica, si possono fare degli esercizi fisici per cercare di rinforzare i muscoli che sono intorno a questo difetto che si è allargato però, oggi come oggi, si usano delle piccole protesi e praticamente non vi è convalescenza perchè, dopo pochi giorni, si torna alla normale attività.

Si parla di

Video popolari

Ernia inguinale: cos'è, i sintomi e come si cura

RomaToday è in caricamento