Aumento del seno: come riconoscere il chirurgo giusto per te!

L’importanza di scegliere il professionista adatto per un risultato estetico soddisfacente

Ti sarà capitato di guardarti con attenzione allo specchio e studiare la tua figura, le tue linee - magari ottenute con tanto esercizio fisico e ore di allenamento - senza sentirti comunque pienamente soddisfatta del tuo aspetto.
È come se ci fosse un quid, un dettaglio non migliorabile con la semplice attività fisica, ma che richiede - per una resa perfetta e una piena soddisfazione - una soluzione alternativa e totalmente diversa.
Per limare alcuni difetti, infatti, è necessario il ricorso alla chirurgia plastica: perché allora non ricorrere a professionisti e intervenire direttamente sui punti critici senza sforzi?
Uno degli interventi più diffusi in tal senso è senza dubbio la mastoplastica additiva, comunemente conosciuto come l’intervento per l’ingrandimento del seno.

L’intervento può essere eseguito in diversi modi: l’inserimento della protesi in una tasca allestita nella regione mammaria può avvenire o al disotto della ghiandola mammaria (retroghiandolare), o al disotto del muscolo pettorale (retromuscolare) o secondo la tecnica “Dual Plane” che prevede il posizionamento della protesi in sede retropettorale nel polo superiore e retroghiandolare nel polo inferiore della mammella, così da garantire un’adeguata copertura della protesi.

47173921_128300418177271_8961225882140641301_n-2

Attualmente la varietà di protesi presenti sul mercato è grande sia per quanto riguarda le forme, rotonde o anatomiche, sia per il volume, sia per la superficie dell’involucro che può essere liscia, testurizzata o in poliuretano.

Ovviamente la qualità delle protesi è un elemento fondamentale per la perfetta riuscita dell’intervento da un punto di vista medico ed estetico. Ma non basta: un risultato soddisfacente e ottimale, infatti, non può prescindere dalla competenza e dall’esperienza del chirurgo

Solo una corretta valutazione del quadro anatomico della paziente (forma iniziale del seno, dimensione toracica e elasticità della pelle) può orientare verso la scelta di protesi adeguate e determinare la loro proiezione.

Il tratto distintivo del bravo chirurgo, insomma, è la sua capacità di trovare di volta in volta la soluzione più adatta alla conformazione toracica della specifica paziente al fine garantirle, a lavoro concluso, un risultato finale naturale e in linea con il suo desiderio.

Come scegliere il chirurgo giusto? Chiaramente è importante considerare la sua esperienza nel settore, i riconoscimenti ottenuti sul campo, gli attestati di stima ricevuti dal suo lavoro e i professionisti dai quali si fa affiancare.

Prendiamo per esempio il Prof. Giulio Basoccu, uno dei più noti chirurghi plastici d’Italia con oltre 30 anni di esperienza in ambito nazionale e internazionale: nello Studio Medico Basoccu – vero e proprio studio di chirurgia estetica per antonomasia -  il Professore e il suo staff, che hanno eseguito oltre 4.000 interventi, si prendono cura della paziente sin dai primi istanti, grazie un’atmosfera accogliente ed elegante, e l‘accompagnano per mano verso la miglior soluzione possibile con un servizio a tutto tondo che va dall’accoglienza fino al decorso post-operatorio.

giulio basoccu-2

Basta d’altronde confrontare le foto pre e post operatorie dei suoi interventi per rendersi conto della qualità del lavoro del Professore e della naturalezza del risultato finale: assicurarsi di scegliere un professionista come il Prof. Giulio Basoccu è il primo passo per intraprendere un percorso verso la bellezza senza mettere a rischio la propria salute.

Non ti resta che seguire l’esempio delle 4.000 pazienti e fare un salto in studio: il Professore ti aspetta per migliorarti la vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arrestato Algero Corretini, 1727wrldstar picchia la compagna e la ferisce gravemente

  • Roma e Lazio verso la zona gialla, ecco quando le regole saranno meno stringenti

  • Roma, la mappa del contagio: 37 quartieri con oltre 1000 casi. Ecco i municipi e le zone con più positivi

  • Blocco traffico a Roma: domenica 24 gennaio niente auto nella fascia verde

  • Blocco traffico a Roma: domenica senza auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Emanuele Lenzoni morto in un incidente sulla Tiburtina, l'appello della famiglia: "Cerchiamo testimoni"

Torna su
RomaToday è in caricamento