Nasce a Roma il Premio Food & Sport 2020: a riceverlo grandi e giovani campioni olimpionici

Il Consorzio Cacciatore Italiano ha presentato a Roma, al Tennis Club Parioli, il premio Food & Sport dedicato alla giusta informazione su salute, alimentazione e sport. A ricevere il premio sono stati Alice Volpi, schermitrice toscana che rappresenterà l’Italia alle Olimpiadi Tokio 2020, Andrew Howe campione di dell'atletica azzurra, Lamont Marcell Jacobs, campione di sprint e Roberto D’Amico, campione di surf italiano, disciplina che per la prima volta a Tokio 2020 farà il suo ingresso alle Olimpiadi

Il legame tra corretta alimentazione e sport sono la base su cui fondare il raggiungimento degli importanti obiettivi degli atleti: per questo motivo il Cacciatore Italiano è stato studiato e ideato per venire incontro a tutte le esigenze degli sportivi e non, tenendo presente anche l’importanza della… gola. Il Professor Michelangelo Giampietro, ci spiega che “la strategia per ottenere buoni risultati, sia che si tratti di atleti sia che si tratti di amatori, è l’alimentazione che, insieme al buon riposo, è un complementare dell’allenamento. Le esigenze degli atleti sono diverse rispetto a quelle della popolazioni normale, ma per tutti resta fondamentale la cura dell’idratazione e il rifornimento di carboidrati e l’aumento di proteine, sia vegetali che animali. Senza dover penalizzare il gusto di chi fa sport, bisogna concedere anche qualche piccola trasgressione dal punto di vista dell’appagamento del buon mangiare: nel contesto degli alimenti tipici dell’alimentazione mediterranea e della varietà della dieta di chi fa sport e di chi non lo pratica, bisogna considerare anche l’opportunità di carni stagionate”. Il premio Food & Sport si colloca proprio in questa posizione, oltre alla buona informazione e diffusione delle buone pratiche alimentari, il Presidente del Consorzio, Lorenzo Beretta, ha ben rappresentato il lavoro svolto affinché si possa adempiere questa esigenza: “il cacciatore italiano –afferma- è coperto dalla DOP ed è il frutto dell’unione di tradizione e modernità, oggi per i valori nutrizionali che presenta, (è ricco di proteine, un ottimo apporto di sali minerali e vitamine) è adatto a qualsiasi tipo di consumatore, dal bambino, all’anziano allo sportivo”.

Legarlo allo sport e al premio Food & Sport è stata quasi una naturale conseguenza: rappresenta il simbolo di studio, impegno e buon gusto.

Il premio è stato consegnato a Alice Volpi, Andrew Howe, Lamont Marcell Jacobs, Roberto D’Amico, per il loro impegno come ambassador dell’Italia nel mondo, per la promozione dei valori sportivi legati alle buone pratiche alimentari.

Al termine della premiazione, i ragazzi dell’Istituto Professionale per l’Enogastronomia e l’Ospitalità Alberghiera di Roma Vincenzo Gioberti hanno presentato i Panini dello sportivo che, come ha affermato il Prof Giampietro, “hanno tutto quello che serve per incrementare la massa muscolare”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento