Turismo, c'era una volta noleggio autobus: le difficoltà delle aziende

L'intervista ad Ennio e Laura Bracci, titolari della Bracci Turismo, storica compagnia di noleggio bus della Capitale

Ennio e Laura Bracci guardano i loro autobus fermi in rimessa con rammarico. Tutti nuovi, un ingente investimento fatto in virtù di un lavoro presente e in crescita. Da che si è fermato, per loro, dallo scorso 24 febbraio. "Abbiamo cancellato 450 mila euro di lavoro per i solo mesi di marzo, aprile e giugno",  sottolinea Laura. Mentre qualche richiesta di preventivo inizia ad arrivare: "Ma sono soprattutto richieste di informazioni sulle misure di sicurezza che stiamo adottando - spiega Ennio -, purtroppo il 2020 è un anno da dimenticare".

I due fratelli, entrambi titolari della Bracci Turismo, raccontano il lockdown, i timori per il futuro, ma anche ciò che gli manca di più del suo lavoro. Oltre alle richieste che porteranno in piazza in occasione dlela manifestazione del comparto turistico organizzata per il prossimo 15 giugno in Campidoglio.

C'era una volta il turismo

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Turismo, c'era una volta noleggio autobus: le difficoltà delle aziende

RomaToday è in caricamento