rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022

VIDEO | Ecco come viene effettuato il trattamento dei pini contro la cocciniglia tartaruga

Un perito agrario mostra concretamente come si sta intervenendo per salvare i pini

Iniezioni endoterapiche nei tronchi. Per sconfiggere la piaga della cocciniglia tartaruga (Toumeyella parvicornis), il parassita che sta mettendo a dura prova la sopravvivenza dei pini romani, è possibile eseguire un trattamento specifico.

Come funziona

“Si fanno dei piccoli fori con un trapano su tutta la circonferenza dell’albero ed al loro interno viene iniettata una miscela d’insetticida che, con un veicolante, si diffonde nel pino”. Un’operazione già condotta su migliaia di esemplari, anche grazie all’iniziativa dei comitati e dei singoli cittadini che si sono mossi in difesa degli alberi.

I tempi

Per effettuare l’intervento, è stato spiegato, il momento migliore è quello di febbraio marzo, quando cioè la pianta si sveglia dal torpore estivo. E per apprezzarne i benefici “occorre attendere tra i 30 ed i 40 giorni” ha chiarito il perito agrario. Poi l’insetticida entra in funzione, uccidendo i parassiti che stanno mettendo in ginocchio gli alberi simbolo della Capitale.

Come agisce la Toumeyella parvicornis

La cocciniglia tartaruga, insetto alieno, è giunto nella capitale nel 2018. E’ stato però nel 2020 che si è diffusa in tutta la città, provocando il progressivo diradamento delle chiome. La cocciniglia rilascia una melata vischiosa su cui si addensa una fumaggine nera che impedisce alle foglie di effettuare la fotosintesi. In tal modo gli alberi si indeboliscono e, nel volgere di un paio di anni, si seccano. 

I trattamenti anti cocciniglia

L’intervento endoterapico, in via sperimentale già avviato in limitati casi, ha recentemente ricevuto il via libera dal ministero delle politiche forestali ed il servizio fitoterapico regionale ha così potuto predisporre le linee guida per il suo utilizzo. Per la salvaguardia dei pini, un' altra metodologia cui si può ricorrere prevede l'impiego delle coccinelle. Sono infatti insetti che predano la toumeyella. Ma il loro utilizzo, per ora, risulta meno praticato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Ecco come viene effettuato il trattamento dei pini contro la cocciniglia tartaruga

RomaToday è in caricamento