rotate-mobile

VIDEO | Il taser può essere utile anche ai vigili urbani? "Vediamo come va la sperimentazione"

Il comandante della Polizia locale di Roma Capitale risponde in merito all'ipotesi del taser in dotazione anche ai caschi bianchi

"Potrebbe essere uno strumento utile, vediamo come va la sperimentazione e poi si potrà valutare la possibilità di impiego per quanto ci riguarda”. Ugo Angeloni, comandate della Polizia locale di Roma Capitale, a margine della presentazione delle nuove moto in dotazione al corpo, risponde così sulla possibilità del taser anche per i vigili urbani.

Un tema molto attuale visto che nella giornata di lunedì 14 marzo è entrato in dotazione agli agenti della Polizia di Stato, con un primo utilizzo proprio nella città di Roma, a Tor Bella Monaca.

Domenica Marco Milani, segretario romano aggiunto del sindaco Sulpl, aveva attaccato: "Si tratta dell'ennesima discriminazione per la polizia locale di Roma Capitale, già costretta ad essere impiegata negli stessi servizi, priva delle tutele assistenziali e previdenziali delle altre forze dell'ordine. A Roma poi, è ormai consuetudine essere impiegati negli sgombero di appartamenti a San Basilio e Tor Bella Monaca su disposizione del Prefetto ed è frustrante per i lavoratori, vedere i colleghi di altre forze operare con caschi, sfollagente ed altri strumenti di protezione individuale e essere invece considerati dalla propria amministrazione e dal governo, lavoratori di serie B".

Dario Nanni, consigliere comunale della lista Calenda: "Il corpo della Polizia Municipale di Roma, sempre più coinvolto  in operazioni di controllo del territorio, è spesso esposto a reazioni violente  durante lo svolgimento dei compiti d'istituto. La nuova dotazione potrebbe invece limitare il rischio di aggressione di cui per il personale della Polizia Locale impiegato in attività di servizio sul fronte dell'abusivismo commerciale, di tutela del territorio, del patrimonio artistico e paesaggistico. Infine e non in ultimo è sempre più frequente l'impiego degli agenti per il contrasto del fenomeno della malamovida. Non c'è quindi una ragione valida per non assegnare un  tale  dispositivo anche alla Polizia locale di Roma Capitale che quotidianamente,  ed in tante occasioni, ha dimostrato di essere in grado di prevenire e contrastare tante attività abusive e illegali contribuendo al controllo e al rispetto del territorio e intervenendo sulle varie criticità che si manifestano nella nostra città." Così in una nota il consigliere capitolino della lista Calenda Dario Nanni, presidente della commissione Giubileo".

Video popolari

RomaToday è in caricamento