Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Raid aerei turchi sulla Siria, il sit della comunità curda di Roma: "Assassini, l'Europa non resti a guardare"

Il sit in di protesta organizzato in piazza Barberini, nel pomeriggio di mercoledì 9 ottobre, dalla comunità curda di Roma: "Erdogan uccide i nostri bambini"

 

"Erdogan assassino, Turchia terroristi". Si può riassumere così il sentimento che ha spinto la popolazione curda di Roma a scendere in piazza. Nel giorno dell’avanzata turca nei territori della Siria del Nord. A suon di bombe.

“Noi siamo quelli che abbiamo sconfitto l’Isis, fermando la sua avanzata - spiega Beritan Gulmez del centro culturale curdo Ararat -. Ci sentiamo traditi, ma siamo anche arrabbiati perché l’Europa e l’occidente stanno permettendo tutto questo”.

Accanto a loro le realtà sociali di Roma. In piazza c’è anche Zerocalcare, il vignettista romano da sempre accanto alla battaglia dei curdi e di Rojava, tanto da aver organizzato un’asta con le sue tavole originali al Maxxi,  con i proventi destinati proprio al popolo curdo.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento