rotate-mobile

Roma invade le strade di San Lorenzo. In migliaia per dire: "Giù le mani dal Cinema Palazzo"

Il racconto del lungo corteo che ha invaso le strade di San Lorenzo contro lo sgombero del Cinema Palazzo. Dall'occupazione simbolica di uno stabile abbandonato agli scontri con la polizia

“Il Cinema Palazzo resiste”, recita lo striscione in testa al corteo. E a resistere e un pezzo di Roma che ieri sera ha scelto di affiancare un quartiere intero, quello di San Lorenzo, riunendosi in serata in una sentita manifestazione con migliaia di persone: abitanti storici, ragazzi, attivisti insieme a tanti romani. Questa la risposa allo sgombero del Cinema Palazzo, avvenuta alle prime luci di mercoledì 25 novembre.

In piena pandemia San Lorenzo perde il suo polmone culturale

Un corteo pacifico, colorato. Con l’occupazione simbolica di uno dei tanti luoghi in abbandono del quartiere, con un tetto in eternit: “Più volte denunciato dalla Libera Repubblica di San Lorenzo”, dice al microfono un attivista”.

Cinema Palazzo, migliaia di persone in strada contro lo sgombero

Poi il tentativo di entrare in piazza dei Sanniti per un’ultima assemblea pubblica. La polizia schierata, alla fine carica.

Sullo stesso argomento

Video popolari

Roma invade le strade di San Lorenzo. In migliaia per dire: "Giù le mani dal Cinema Palazzo"

RomaToday è in caricamento