Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Malati di Rocca Cencia: la storia di Valerio e sua madre. Lui con il cancro alla tiroide, lei con la leucemia

L’interista a Valerio Fanfarillo, 26 anni. Dalla battaglia contro il cancro all’impegno civile contro l’impianto Ama di Rocca Cencia

 

Una diagnosi che fa paura: carcinoma maligno alla tiroide. L’intervento chirurgico, le terapie. Nemmeno il tempo di riprendere in mano la propria vita che alla mamma viene diagnosticata una leucemia. E la battaglia va avanti.

E’ la storia di Valerio Fanfarillo,26enne laureando in Odontoiatria all’Università di Tor Vergata, che nella zona di Rocca Cencia ci è nato e cresciuto. Lì, a pochi chilometri di distanza dall’impianto di trattamento meccanico biologico (tmb) di Ama: “Negli ultimi anni, insieme alla crescita del quartiere, abbiamo assistito ad un incremento della lavorazione de tmb - racconta Valerio -. Sta diventando impossibile vivere qui a causa dei forti miasmi, soprattutto verso sera, che provengono dall’impianto”.

Perché collegare queste patologie e la vicinanza al tmb? “Mi sono voluto informare, anche con i miei colleghi di università - spiega Valerio - e se da una parte c’è una questione genetica, dall’altra il fattore ambientale è centrale. Ed ho pensato subito a cosa potessi avere vicino in grado di causare questi problemi. Da quando si è ammalata mia mamma abbiamo installato un dispositivo che calcola le particelle inquinanti dentro casa. Quando abbiamo le finestre aperte il valore sale fortemente”.

Valerio fa parte del comitato Periferie Roma Est, promotore della manifestazione dello corso 28 settembre con la quale i cittadini chiedono di “chiudere il tmb” e che “gli amministratori di Comune e Regione si prendano le loro responsabilità”. “Non ne faccio un discorso politico - conclude il 26enne -, ma credo che chi amministra deve lavorare a favore del cittadino. Noi abbiamo il diritto alla salute, questa situazione esiste ormai da troppi anni”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento