rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022

VIDEO | Quel che resta della pineta dopo l'incendio: "Serve una bonifica immediata"

Ecco in che condizioni si presenta uno dei pochi polmoni arborei del quartiere Colle degli Abeti, periferia est di Roma, dopo il grave incendio del 22 luglio

Grossi rami bruciati precipitati al suolo. Pini ormai storti e pericolanti. Dove la cenere e la forte puzza di bruciato sono ormai davvero il meno. Siamo a Colle degli Abeti, quartiere che sorge alle spalle di Ponte di Nona, nel quadrante est di Roma. E della pineta di via Pietro Corti resta ormai ben poco dopo il grosso incendio che ha tenuto in ostaggio per ore i suoi abitanti lo scorso 22 luglio.

Fiamme che si sono propagate velocemente grazie ad un forte vento e alle sterpaglie che, da anni, la fanno da padrona in una delle zone verdi della Capitale.

E sarebbe anche peggio se non ci fosse il lavoro dei volontari che qui provvedono da tempo alla cura degli spazi verdi: “Certo dentro la pineta serviva una macchina più grande che noi non abbiamo purtroppo -. spiega Giorgio del comitato di quartiere -. Qui l’incendio ha preso vigore proprio a causa dell’erba alta e delle piante secche. Eppure sono anni che chiediamo un intervento del Comune”.

Non a caso, li dove il verde è curato dai cittadini le fiamme non hanno preso vigore.

Federico Verdicchio, presidente del comitato, scrive direttamente al Campidoglio e all’Assessora Katia Ziantoni: “Si richiede un intervento per la messa in sicurezza della pineta, un'area verde molto  frequentata dalle famiglie del quartiere che non può essere lasciata in questo stato”.

E mentre giriamo tra i tronchi ormai bruciati, incontriamo Pino e la sua compagna impegnati a fare quello che possono: “Abbiamo spostato i grossi rami dove non rischiano di prendere ancora fuoco e vorremmo pulire per creare un prato. Fa male vederla così, oltre che pericoloso per chiunque”.

Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Quel che resta della pineta dopo l'incendio: "Serve una bonifica immediata"

RomaToday è in caricamento