Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Ormai ridotti in mutande", la protesta dei lavoratori della montagna e del wedding

Un centinaio i partecipanti alla manifestazione organizzata da Autonomi e Partite Iva a piazza del Popolo. Accanto a imprenditori e lavoratori del settore montagna e wedding, l'attrice Sandra Milo

 

"Metro piene e montagne vuote", "Lavoro negato" e "Dimenticati ma tassati" sono solo alcuni dei cartelli esposti nella mattinata di oggi, giovedì 8 aprile, nel corso della manifestazione organizzata dal coordinameto Autonomi e Partite Iva a piazza del Popolo. Un presidio che non vuole chiedere al governo solo interventi di ristoro, ma iniziative concrete per la riapertura delle attività. Questo è quello che chiede a gran voce Luigi, imprenditore del settore montagna, dall'Abruzzo a Roma ci arriva letteralmente "in mutande": "Vogliamo lavorare, siamo al collasso. Per noi non lavorare i quattro mesi invernali significa una perdita del 100%".

Mentre una sposina si aggira tra i manifestanti: "Vendo abiti da cerimonia, mi permettono di tenere il negozio aperto ma senza matrimoni non lavoro - spiega la titolare di un Atelier di Pescara  -. Chiediamo che venga applicato anche a noi il protocollo valido per le crociere. Ovvero i tamponi rapidi in contesti ampi che garantiscano il distanziamento. Si può fare e noi siamo pronti". 

"Il Governo deve riconoscere l’80% di perdite di fatturato mensili, fondi che devono però essere versati in tempi rapidi e non una tantum - dice Eugenio Filograna, presidente di Autonomi e Partite Iva -, questo è l’unico modo perché un milione di aziende non chiuda, lasciando a casa i loro dipendenti”. "Madrina" della manifestazione, l'attrice Sandra Milo: "Draghi faccia un atto di coraggio, apra tutto". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento