Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | La "protesta delle spose", a Montecitorio arriva la filiera del wedding: "Possiamo lavorare in sicurezza"

La manifestazione di lunedì 26 aprile, di fronte a Montecitorio, di un'intera filiera a cui non è concesso ripartire: quella del wedding

“Ho annullato il mio matrimonio già quattro volte, stanno impedendo alle persone di formare una famiglia”. Angela, romana, è arrabbiata. A Montecitorio, in occasione della manifestazione del comparto del wedding, ci arriva con un bell’abito da sposa rosso e con tutta la forza delle oltre 3 mila ragazze che rappresenta con la sua associazione “Spose guerriere 2021”. Già, perché si sono dovute anche riunire in questi 14 mesi di pandemia, per colpa della quale hanno visto sfumare il sogno di mettere l’anello al dito. Di coronare quel sogno d’amore che, per molte duiloro, rappresenta la nascita di una famiglia.

Ma non sono solo le spose a scendere in piazza nella tarda mattina di oggi, lunedì 26 aprile,  perchè la filiera del wedding ha tante professioni che da oltre un anno fanno fatica ad andare avanti: location, chef, abiti da cerimonia, bomboniere, fotografi e videomaker, animazione per bambini, organizzatori di eventi e wedding planner.

“Abbiamo proposto  dei protocolli di sicurezza in grado di farci tornare a lavorare, come per le crociere o altri eventi - spiega Stefania Vismara, presidente Insieme per il wedding -. Il nostro settore regista un calo dell’85%, una cosa insostenibile. Ed è per questo che chiediamo al Governo di prendere una decisione e di dare lui delle regole da seguire, ma di farlo subito perchè non possiamo permetterci di perdere un’altra stagione”.

Si parla di

Video popolari

VIDEO | La "protesta delle spose", a Montecitorio arriva la filiera del wedding: "Possiamo lavorare in sicurezza"

RomaToday è in caricamento