Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | "Aprite gli asili pubblici", la protesta di fronte alla struttura comunale mai aperta

Sit in di fronte alla scuola dell'infanzia di Casal Monastero finita da tempo ma mai messa a bando: "I nidi garantiscono il diritto alla maternità delle donne"

 

Diritto alla scuola, diritto al lavoro. Ma anche il diritto alla maternità per la donna. Queste le ragioni per cui Usb e Potere al Popolo si sono ritriovani stamattina, lunedì 8 marzo in occasione della Festa della donna, di fronte alla scuola dell'infanzia del Comune di Roma a Casal Monastero. Un asilo comunale nuovo, con i lavori terminati da tempo, ma che resta ancora chiuso.

"In un  quadrante in cui le famiglie sono prativamnente costrette ad iscrivere i propri figli nella strutture pèrivate convenzionate le cui rette sono ovvaimente pià alte di una struttura pubblica", dice Marco Martini di Usb. "Gli asili nido sono strutture fondamentali - ricorda Claudia Bruschi, educatrice e delegata Usb -, per i percorso formativo del  bambino, m anche per la donna alla quale si da l'opportuniotà di essere madre e di poter continuare a lavorare".

E con un blitz, i sindacalisti scavalcano i cancelli per mettere sul tetto della struttura uno striscione: "Più servizi educativi, più occupazione femminile".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento