Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Centinaia alla preghiera islamica di piazza Vittorio: "Riaprite il centro di Torpignattara"

In centinaia alla preghiera islamica organizzata a piazza Vittorio nel pomeriggio di oggi, venerdì 31 maggio, dall’associazione Dhuumcatu

 

La preghiera del venerdì trasformata in momento di resistenza. Sono circa 300 gli uomini di fede islamica che hanno scelto di trascorrere il proprio momento religioso accanto ai giardini di piazza Vittorio. Lì soprattuto per sostenere la causa avviata dall’associazione culturale bengalese Dhuumcatu, guidata da Batchu, contro il sequestro della sala di preghiera di Tor Pignattara avvenuto per mancanza autorizzazioni lo scorso 6 maggio.

"Ringraziamo il quartiere Esquilino per l’ospitalità - dice Batchu -, il modo in cui è stato avviato il sequestro del centro di Tor PIgnattara è un’offesa alla religione. Un abuso di potere a fini politiici per poter dire sotto elezioni ‘puliamo Roma'". Non ci va giù leggero Batchu che vede nei sigilli apposti  al centro Masjeed-e-Rome di via Gabrio Serbelloni, “un atto provocatorio”.

“Chiediamo al prefetto e al sindaco di questa città di intervenire, anche in sede giudiziaria - conclude -, nel frattempo noi andiamo avanti con l’azione legale".

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento