Domenica, 21 Luglio 2024

VIDEO | “Giù la motosega dai pini di Roma”: la protesta di 50 associazioni in difesa del verde urbano

La manifestazione organizzata a piazza San Marco, dove nelle ultime settimane ci sono stati crolli e tagli di grandi alberature. Una delegazione incontra poi in Campidoglio l’Assessora Alfonsi

"I pini non si suicidano, ma vengono danneggiati dai cantieri, esattamente come pensiamo sia accaduto qui”. Giornata di mobilitazione in difesa del verde urbano e storico di Roma. Il coordinamento di ben 50 associazioni, operanti su tutto il territorio comunale, si è data appuntamento nella mattina di martedì 1 agosto, a piazza San Marco, tra piazza Venezia e il Campidoglio, teatro di recenti crolli e abbattimenti di grandi alberature.

E in effetti qui il paesaggio è enormemente mutato, dove a farla da padrona sono ormai le ceppaie dei grandi pini, gli stessi che un tempo si sollevavano in una delle piazze più belle della Capitale. “Da mesi denunciamo l’interruzione delle cure endoterapiche e fitosanitarie obbligatorie per decreto in caso di infestazione - spiegano i manifestanti -, da mesi denunciamo le massicce potature che danneggiano e indeboliscono gli esemplari di pinus pinea, come gli abbattimenti troppo speditivi e le mancate rimesse a dimora e la completa assenza di innaffiamento”. 

Nel quartiere Trieste sono spariti più di duemila alberi

In mano la lettera aperta indirizzata al sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, in cui si riassumono le loro cinque richieste: Istituzione di una authority e un garante in difesa dei pini, la realizzazione del censimento digitale con esperti che dia priorità alla manutenzione e alla rimessa a dimora  degli alberi, selezione e assegnazione incarichi a ditte competenti in campo botanico e vivaistico, istituzione di un numero verde per la cittadinanza attiva e le associazioni per segnalazioni in difesa dei pini domestici, ripresa immediata delle endoterapie (privilegiando quelle a pressione manuale) coadiuvate dove necessario da fitofarmaci o bioattivazioni su tutti i pini che presentino infestazione toumeyella in carico al Comune.

Al termine del sit in, una delegazione è stata ricevuta dall’assessora all’Ambiente del Comune di Roma, Sabrina Alfonsi: “L’incontro di oggi è stato un proficuo momento di dialogo e di ascolto - dice Alfonsi attraverso una nota -. Abbiamo ribadito l’impegno dell’amministrazione nella cura del verde quale priorità delle azioni di governo della città e l’importanza di un percorso partecipato con la cittadinanza e le tante associazioni attive sui territori, che sarà fondamentale per costruire il grande evento degli Stati Generali del Verde previsto all’inizio dell’autunno prossimo”.

Video popolari

RomaToday è in caricamento